Torta salata con gli agretti: ricetta con ricotta di capra e sfoglia di grano saraceno

Torta salata con agretti e ricotta di capra

Ho fatto la torta salata con gli agretti; si sa che noi a Genova facciamo la torta salata con qualsiasi verdura, e io l’ho preparata con la barba del frate e una crema di ricotta di capra e yogurt. La sfoglia di pasta matta, invece, l’ho impastata con una farina mista per il pane, composta per lo più di grano saraceno, ma anche di farro e semi di lino. Il risultato è una torta ligure rustica e molto molto saporita, preparata a strati, senza uova. Lo stesso metodo che, a volte, impiego anche con la torta di bietole.

  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione45 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaRegionale Italiana
344,07 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 344,07 (Kcal)
  • Carboidrati 47,22 (g) di cui Zuccheri 4,77 (g)
  • Proteine 10,50 (g)
  • Grassi 13,95 (g) di cui saturi 1,32 (g)di cui insaturi 0,92 (g)
  • Fibre 9,48 (g)
  • Sodio 450,97 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 160 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Cosa serve per la torta salata con gli agretti

Le dosi di farina acqua e olio sono quelle necessarie per preparare circa 500 grammi di pasta matta di grano saraceno. la farina che ho usato e che consiglio vivamente è quella del mulino Spadoni. Un preparato per pane di farro e grano saraceno, già mescolato.
  • 350 gfarina (mista di farro e grano saraceno)
  • 120 mlacqua (tiepida)
  • 3 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 1 pizzicosale
  • 500 gagretti (al netto dello scarto)
  • 200 gricotta di capra
  • 125 gyogurt bianco naturale
  • 1 pizzicosale
  • 1 pizzicopepe bianco
  • 40 gcipolla bianca (circa metà)
  • 6 gfunghi secchi
  • 2 cucchiaiolio extravergine d’oliva

Strumenti

Ho impastato la pasta matta con l’aiuto della mitica planetaria Pina (la mia amica in cucina) che, in realtà, è un’elegantissima Kenwood chef titanium con tanto di bicchiere illuminato. Grazie, signor Kenwood, e grazie a mio marito.

    Come si prepara la torta salata con gli agretti

    Prepariamo la pasta matta

    1. Preparare la pasta matta è facile, più difficile è stenderla sottile. Troverete tutti i miei segreti nella ricetta Pasta matta e focaccia al formaggio. Ricordiamoci solo che la farina integrale di grano saraceno e farro, con tanto di semi, non ci permetterà mai di ottenere una sfoglia sottilissima, come potremmo fare con la farina bianca.

    Prepariamo il ripieno di agretti e ricotta

    1. Torta salata con gli agretti

      Dopo aver pulito gli agretti e averli lavati con cura, passiamoli in padella. Aspettiamo che appassiscano a fuoco basso e con il coperchio, senza aggiungere olio. Infatti la barba del frate sarà bagnata e quel poco d’acqua basterà.
      Nel frattempo potremo tritare finemente mezza cipolla e i funghi secchi (precedentemente ammollati in acqua tiepida e ben strizzati). Quindi aggiungiamo un filo d’olio in padella, uniamo la cipolla e i funghi e alziamo il fuoco. Uniamo sale e pepe e rosoliamo le verdure a fuoco vivo per cinque minuti, sempre mescolando.
      Mentre gli agretti raffreddano, mescoliamo in una ciotola la ricotta di capra, lo yogurt e un cucchiaio d’olio, fino ad ottenere una crema morbida.

    Come montare la torta salata con gli agretti

    1. Dividiamo la sfoglia a metà e tiriamola con il mattarello il più sottile possibile, facendo attenzione che la crusca e i semi dell’impasto non la buchino. Infariniamo il piano con la semola, che faciliterà le operazioni.
      Foderiamo una teglia da 24 cm a bordo basso e versiamo gli agretti sulla sfoglia; allarghiamoli bene e poniamo sopra la crema di ricotta. Facciamo pian piano a cucchiaiate, in modo da poter ricoprire gli agretti in modo uniforme. Al taglio, otterremo una fetta stratificata, con una base verde e sopra bianco: molto carina per la vista, ma non solo. I sapori così resteranno separati e decisi.
      Infine ricopriamo con un secondo disco di sfoglia di grano saraceno. tagliamo l’eccedenza, attorcigliamo il bordo verso l’interno per sigillare completamente, ungiamo con qualche pennellata d’olio e, finalmente, inforniamo. La torta cuoce circa trenta minuti a 180°.

    Note genovesi

    Le torte genovesi, di solito, hanno tante sfoglie sottilissime e sovrapposte, sotto e sopra il ripieno. Questa invece ne ha una sola, un po’ più spessa e più rustica, ma molto saporita e croccantina. Con l’avanzo possiamo fare i crackers: trovate le istruzioni nelle note della torta di riso, un’altra buonissima torta tradizionale ligure.
    A chi ama le torte di verdura potrebbe piacere anche la ricetta della torta di zucca con sfoglia al cacao amaro. Ma se vuoi leggere tutte le mie ricette genovesi, e molto altro, TORNA ALLA HOME e consulta la sezione dedicata alla cucina ligure. Troverai il pesto genovese, il minestrone, la farinata e tanto altro.

    Seguimi anche su Facebook e su Instagram. Le mie pagine sono piene di ricette veloci, molti consigli utili: così non ti capiterà più di essere senza idee per cena.

    Nota: in questa ricetta sono presenti link di affiliazione.

    4,9 / 5
    Grazie per aver votato!

    Pubblicato da lareginadelfocolare

    Mi chiamo Silvia e vivo a Genova. Da tanti anni cucino per amore. Se volete conoscermi meglio, venite a fare quattro chiacchiere in cucina.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.