Crea sito

Pizza margherita senza lievito

Se tu fossi su un’isola deserta, cosa vorresti, potendo scegliere un solo cibo? Io vorrei la pizza margherita . Senza lievito, possibilmente.

Se, come me, digerite male il lievito ma adorate la pizza, provate a seguire questa ricetta. Io l’ho imparata in una super pizzeria nei pressi della mia casa in campagna. Da quando l’ho scoperta, voglio sempre andare a mangiarci. Dopo tanti tentativi, ora viene bene anche a me, nel forno di casa. Se non volete accenderlo, però, potete cuocere la pizza margherita senza lievito anche sul fornello, in una buona padella antiaderente.
Una volta fatto, stappate una buona birra e sedetevi fuori con la vostra pizza. Sarete felici.

Pizza margherita fatta in casa, senza lievito
  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni2 o3
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per l’impasto della pizza margherita senza lievito

  • 300 gfarina 00 (andrà bene anche kamut o farro bianco)
  • 200 gfarina Manitoba
  • 2 cucchiainisale fino
  • 3 cucchiaiolio extravergine d’oliva (anche un olio di semi di buona qualità andrà bene)
  • 250 mlacqua (tiepida)

Cosa serve per condire la pizza margherita senza lievito

  • 1 confezionepolpa di pomodoro (Polpa Mutti, per me)
  • 2mozzarelle (se preferite, 400gr di stracchino morbido)
  • q.b.sale, origano e olio

Preparazione della pizza margherita senza lievito

  1. Pizza margherita ancora cruda

    Per questa pizza preparo un impasto senza lievito che, a Genova, usiamo per fare la focaccia al formaggio e le torte di verdura. Un po’ d’acqua tiepida, un filo d’olio, sale qb e farina: la chiamiamo “pasta matta”. Si ottiene molto facilmente e per il procedimento vi rimando alla mia ricetta della focaccia al formaggio di Recco, dove trovate tutte le istruzioni. Nel caso di questa pizza, dopo aver lavorato l’impasto, lo lascio riposare. Intanto scaldo molto bene il forno, oltre i 200 gradi.

    Ci vuole un po’, soprattutto se, come me, avete una pietra su cui cuocere la pizza. Anche lei deve scaldarsi.

    Questo mi lascia il tempo di tirare le sfoglie, della misura che mi serve, su un foglio di carta forno infarinato, (meglio con la semola, che non brucia). Poi le condisco con pomodoro, sale, origano o basilico fresco, mozzarella a pezzetti e un filo di olio. A questo punto inforno. uso una piccola pala di legno, giusta per il forno di casa. Sulla pietra la pizza è cotta in cinque, sette minuti al massimo. Sulla teglia del forno, che vi consiglio di far scaldare bene, ci vuole qualche minuto in più.

    A volte le ho cotte anche in padella, sempre preriscaldata e con il coperchio. Si ottengono pizze molto più piccole, ma vengono bene lo stesso. Attenzione, però, a non bruciarle sotto.

Parliamo in confidenza della pizza

Adoro la pizza. È un cibo buonissimo, un pasto completo, è pratica perché si piega e si mangia camminando. È buona al mare, in viaggio, sui monti, è buona in pizzeria e a casa, anche davanti alla tv o al cinema. Proprio per questo, però, non è gourmet. Basta con la pizza gourmet, che sembra aver bisogno dei migliori capperi al mondo, della burrata intera o dei pomodori speciali dello scià di Persia. E poi costa carissima. Alla pizza tutto questo non serve: non è alta cucina, è semplicemente buona. Assai.

Per questa pizza senza lievito il trucchetto è scaldare bene anche la teglia, così la sfoglia, sottile, non fa a tempo a bagnarsi con il pomodoro e diventa subito croccante sotto.

La stessa cosa si può fare, se fate delle pizze piccoline, in una buona padella antiaderente, scaldata bene prima e con il coperchio. È l’ultima moda, in cucina, cuocere in pentola come in forno. Forse così le farete gourmet.

TORNA ALLA HOME

Se ti piacciono le mie ricette, seguimi su Facebook.

3,7 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lareginadelfocolare

Mi chiamo Silvia e vivo a Genova. Da tanti anni cucino per amore. Se volete conoscermi meglio, venite a fare quattro chiacchiere in cucina.

2 Risposte a “Pizza margherita senza lievito”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.