Pesto di melanzane e pistacchio

sugo di melanzane e pistacchi

Il pesto di melanzane e pistacchio è un’ottima alternativa al sugo di noci per condire la pasta ripiena che noi genovesi mangiamo spesso.

Sono giorni che mi succede la stessa cosa: mi organizzo tutto un menù mentale che funziona e poi lo tradisco e preparo tutt’altro.
Oggi avrei voluto fare melanzane ripiene con ragù di agnello e pinoli, con le spezie orientali e tutto il resto. Poi ho pensato ai poveri agnellini, e ho smesso di sentire il delizioso sapore che senz’altro avrebbero, insieme, melanzane al forno, agnello, pinoli e spezie mediorientali.
Le melanzane però le avevo, il tempo era passato: fino alle 12 a cercare la ricetta di melanzana ripiena d’agnello perfetta. Così a pranzo ho fatto i ravioli di magro che avevo in frigo, conditi con un pesto di melanzane e pistacchio e pomodori in insalata.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
188,92 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 188,92 (Kcal)
  • Carboidrati 9,85 (g) di cui Zuccheri 3,86 (g)
  • Proteine 4,97 (g)
  • Grassi 15,66 (g) di cui saturi 2,85 (g)di cui insaturi 6,21 (g)
  • Fibre 3,19 (g)
  • Sodio 55,88 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 50 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • 1/2melanzana
  • 60 gpistacchi (sgusciati)
  • 1 spicchioaglio
  • 2 cucchiaiformaggio (grattugiato)
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • 1 pizzicoPeperoncino
  • 2 fogliebasilico
  • 1/2 confezionecrackers (di riso)
  • 1 bicchierinolatte

Strumenti

Occorre un buon frullino, meglio un bicchiere piccolo, ad esempio quello che funziona con il gambo del frullino a immersione.

    Come preparare il pesto di melanzane e pistacchio

    1. Pesto di melanzane e pistacchio

      Ho tagliato la melanzana a pezzi piccoli e l’ho messa insieme allo spicchio d’aglio in una buona padella antiaderente spolverata di sale. Piano piano la melanzana ha dato via la sua acqua e solo allora ho aggiunto l’olio e l’ho lasciata cuocere a fuoco basso fino a che non è stata bella morbida.

      Nel bicchiere del frullino a immersione ho messo i crackers sbriciolati con un goccino di latte e ho frullato ottenendo un composto omogeneo a cui ho aggiunto le melanzane (dopo aver tolto l’aglio), i pistacchi. Dopo aver aggiunto un po’ d’olio, il formaggio, due foglie di basilico e il peperoncino, ho frullato ancora, a lungo.

      Ho ottenuto un composto spesso, che ho raccolto nel grilletto dove pensavo di condire i pansoti, l’ho allungato con l’acqua di cottura della pasta (a più riprese, poca per volta) mescolando bene fino ad avere la giusta cremosità.

      Quindi ho scolato i pansoti al dente e li ho conditi. Volendo si può aggiungere sopra un po’ di formaggio grattugiato.

      Se vuoi un’alternativa, guarda la ricetta del sugo di noci della riviera ligure. Questi due sughi cremosi sono perfetti abbinati ad una buona focaccia per l’aperitivo

    Ho un segreto per voi sulla cottura delle melanzane

    Le melanzane in cottura assorbono tanto olio e ho trovato un ottimo sistema per evitarlo. Metto il sale fino sul fondo alla padella e la scaldo, poi aggiungo le melanzane a pezzi e le lascio andare qualche minuto. Danno tutta la loro acqua senza attaccare. Quando sono appassite aggiungo l’olio: le melanzane lo aspettano e sfrigolano felici. Finisco la cottura aggiungendo i sapori e alzando il fuoco. Vengono buone, ben condite e non troppo unte.

    Ancora qualche consiglio utile

    Il pesto di melanzane e pistacchio è una vera bontà, che servirà per condire egregiamente pasta, ravioli e pansoti. Inoltre è una preparazione perfetta da servire quando si organizza un buffet, per il quale è sempre una buona idea prevedere un angolo riservato a focaccia , pane e crackers accompagnati da diverse preparazioni spalmabili eccellenti (per esempio il sugo di noci, il patê di gambi di carciofo e il pesto di basilico genovese).
    Se cerchi consigli e segreti da usare in cucina TORNA ALLA HOME, e troverai una sezione dedicata. Seguimi anche su Facebook e su Instagram: troverai ricette veloci, molti consigli utili e non ti capiterà più di restare senza idee per cena.

    Nota: In questa ricetta sono presenti link di affiliazione.

    4,6 / 5
    Grazie per aver votato!

    Pubblicato da lareginadelfocolare

    Mi chiamo Silvia e vivo a Genova. Da tanti anni cucino per amore. Se volete conoscermi meglio, venite a fare quattro chiacchiere in cucina.