Filetto di maiale in crosta – Secondo piatto con gli asparagi

Filetto di maiale in crosta

Ci sono molte varianti del filetto di maiale in crosta. La mia ricetta di oggi comprende asparagi, speck e senape aromatica con mango e miele.
Penso di aver sfinito la famiglia con gli asparagi…come sempre mi succede con le verdure di stagione. D’altra parte sono buonissimi e ci sono solo per poco. Nel filetto di maiale in crosta stanno benissimo. Con questo secondo piatto con gli asparagi risolverete con stile un pranzo o una cena in famiglia, affiancando una semplice insalata, ma farete un figurone anche con gli amici.

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione45 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4 0 5
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per il filetto in crosta

  • 1filetto di maiale
  • 1 rotolopasta sfoglia (rettangolare)
  • 300 gasparagi
  • 100 gspeck
  • 2 cucchiaisenape (aromatica)
  • 2 cucchiainisesamo

Che strumenti occorrono per il filetto in crosta con gli asparagi

Per preparare questo ricetta ho utilizzato una padella di ferro per sigillare la carne. La padella di ferro infatti diventa rovente e mi permette di cucinare la carne senza aggiungere grassi.
Invece per cuocere al vapore gli asparagi ho usato i cestelli in bambù, che garantiscono un sapore formidabile e la giusta consistenza. Scopri la mia recensione sulla vaporiera in bambù Paderno 49603-30” e troverai altre ricette in cui adoperarla con successo.

    Preparazione del filetto di maiale in crosta

    1. Filetto di maiale in crostacon speck, asparagi e senape al mango

      Il filetto di maiale è uno dei miei tagli di carne preferiti. Non costa caro, è tenero, magro e piccolino, quindi è perfetto per questa preparazione.

      Per prima cosa ho cosparso la carne con sale, rosmarino tritato e pepe, e l’ho massaggiata a lungo. Poi ho sigillato il filetto in una padella calda senza grassi, facendo molta attenzione a non bucare la carne e a non far bruciare il rosmarino. Se bucate la carne, i succhi interni usciranno tutti e avrete due problemi: la crosta di sfoglia bagnata e la carne stopposa. Quindi attenzione: giratela con cura senza bucarla (e senza bruciare il rosmarino, perché non diventi amaro).

      Una volta ben freddo, il filetto si può fasciare nella pasta sfoglia. Ho aperto il rotolo senza toglierlo dalla carta, e l’ho spalmato con una senape aromatizzata al mango e il miele. Sopra ho disposto le fette di speck, comprendo tutta la superficie della pasta salvo un piccolo bordo, il tanto che basta per richiudere la pasta su se stessa dopo aver fasciato il mio filetto. Sullo speck ho disposto con cura gli asparagi nel senso della lunghezza. Li avevo precedentemente cotti al vapore con i cestini in bambù, e privati della parte dura. Una volta sistemato il filetto al centro del foglio di pasta se ne possono aggiungere altri vicino alla carne e, se volete, anche sopra. Quindi ho avvolto la pasta intorno al filetto, il più stretto possibile, chiudendo bene gli angoli e sfruttando il bordino libero dallo speck per sigillare la crosta. Per finire ho dato una veloce spennellata con il latte e cosparso la chiusura con sesamo bianco.

      Il forno bollente, oltre i 200°, ha accolto il filetto di maiale in crosta, che ho posato sulla teglia con tutta la carta forno.

      Cuoce poco, 15 minuti. Giusto il tempo che serve alla sfoglia per crescere, perché il filetto è già stato sigillato e deve restare rosa al taglio.

    Ancora qualche consiglio

    Il filetto in crosta con gli asparagi deve raffreddare un attimo prima di essere tagliato, altrimenti si rompe.

    È ottimo anche con senape, cipolle caramellate e lardo o pancetta e, ovviamente, con i funghi al posto delle cipolle o degli asparagi. La ricetta di oggi è un secondo piatto primaverile, senza contare che…gli asparagi sono di stagione.

    Se volete usare questa ricetta per una cena tra amici, vi serviranno forse due filetti. Potete fare due sfoglie, o accostare molto bene i filetti nella stessa sfoglia; di solito è sufficiente, ma provate prima se riuscite a chiudere completamente. Il mio consiglio è di non accompagnare il filetto in crosta a un primo piatto, ma ad un antipasto fresco e ad un bel contorno. Potrebbe andare bene ad esempio la tartare di barbabietola e mango e per contorno, carciofi ammollicati: buonissimi. Se vuoi leggere tutte le mie ricette , TORNA ALLA HOME, troverai molte altre ricette con gli asparagi. E seguimi anche su Facebook e Instagram, dove troverai molti consigli utili e ricette veloci, e non ti capiterà più di rimanere senza idee per cena.

    4,3 / 5
    Grazie per aver votato!

    Pubblicato da lareginadelfocolare

    Mi chiamo Silvia e vivo a Genova. Da tanti anni cucino per amore. Se volete conoscermi meglio, venite a fare quattro chiacchiere in cucina.