Crea sito

Cestini golosi con mele e speck – Ricetta salata con le mele

Ho preparato i cestini golosi con mele e speck per consumare la pasta fillo rimasta nel frigo dopo la torta alle erbe aromatiche. Le piccole mele rosse che ho usato, invece, sono servite a realizzare delle ottime crostatine alla cannella con gelatina di mele cotogne allo zenzero e mele. Speck e provola affumicata si abbinano perfettamente con le mele, così questa mattina ho realizzato questi cestinetti di pasta fillo agrodolci, con mele, speck, provola e una spolverata di cannella. Sono molto soddisfatta del risultato: i cestini golosi con mele e speck (cucinati con gli avanzi) sono un finger food carino e originale, da servire tiepido.

Cestini golosi con mele e speck
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura18 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Comperate mele piccole e provola affettata a macchina.
  • 200 gmele Gala (piccole)
  • 200 gspeck (a fette)
  • 150 gprovola affumicata (a fette)
  • 100 gpasta fillo
  • 10 golio extravergine d’oliva
  • q.b.pepe e cannella

Come preparare i cestini golosi con mele e speck

  1. Cestinetti golosi di mele e speck

    Cominciamo tagliando con le forbici la pasta fillo. Faremo tanti quadrati, della misura giusta per foderare gli stampini. Sovrapponiamone tre, e conserviamo le briciole che si rompono: le aggiungeremo al ripieno per renderlo più croccante. Sistemiamo sul fondo una fetta di speck arrotolata. Quindi, dividiamo le mele in quarti e, senza sbucciarle, tagliamole a fettine e disponiamole a pettine, alternandole con la provola (ho tagliato ogni fetta in quattro). In mezzo aggiungiamo ordinatamente i rotti di pasta fillo. Infine, dividiamo lo speck rimasto nei vari cestinetti, un pezzettino ogni tanto. Il gioco è fatto. Accendiamo il forno, spruzziamo pochissimo olio spray su tutto, spolveriamo con un filo di pepe e cannella. Inforniamo a 180° per 18 minuti.

Note della cuoca

Questa ricetta è un bell’esempio di ciò che si può fare con quel che resta nel frigo. Un po’ di creatività, in cucina, è indispensabile: spesso vengono fuori cose molto carine che si possono mangiare in famiglia o offrire agli amici. È il caso di questi cestinetti, di cui sono orgogliosa. Provate a farli anche voi.

Se vuoi leggere tutte le mie ricette finger food, e molto altro, TORNA ALLA HOME. E seguimi anche su Facebook, dove potremo chiacchierare a più non posso.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lareginadelfocolare

Mi chiamo Silvia e vivo a Genova. Da tanti anni cucino per amore. Se volete conoscermi meglio, venite a fare quattro chiacchiere in cucina.