Trippa alla romana

La Trippa alla romana, è una ricetta tutt’altro che grassa. Si tratta di un alimento magro,  non contiene zuccheri, ed è ricco di proteine, ferro, sostanze minerali come calcio, fosforo e anche vitamine. Dunque è il condimento che la rende più calorica, ma sicuramente non più gustosa. La ricetta che vi propongo vi stupirà per la bontà del risultato finale, pur essendo così poco elaborata.

Da più di venti anni, la trippa che arriva nelle macellerie, quella italiana, non è più cruda ma cotta direttamente nei mattatoi.
Quindi meno bella a vedersi, ma più sana, soprattutto perché per sbiancarla, viene usata la soda, e chissà quale altra diavoleria…
Dunque evitate di acquistarla nei supermercati, e affidatevi ad una delle tante macellerie della vostra città.
Trippa alla romana superleggera
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgTrippa
  • 1carota
  • 1 costaSedano
  • 1cipolla dorata grande
  • 750 gPolpa di pomodoro
  • 1 ramettodi menta fresca
  • q.b.sale e peperoncino
  • q.b.olio extravergine di oliva
  • q.b.pecorino romano grattugiato

Strumenti

  • Cucchiaio di legno
  • Pentola

Come si prepara la Trippa alla romana

  1. Per preparare la Trippa alla romana, organizzate il vostro piano di lavoro, con tutti gli ingredienti già dosati, così da avere ogni cosa a portata di mano.

    Solitamente, la trippa che si acquista in macelleria è tagliata, affinché il lavoro a casa sia minore.

    Sciacquatela, asciugatela e affettate il sedano, la carota e la cipolla.

    Versate tutto in una casseruola, ma che sia capiente e che abbia un bordo alto.

    Aggiungete anche la polpa di pomodoro, le foglioline di menta fresca, e mescolate bene.

    Aggiustate di sale, ma anche di peperoncino, tanto quanto ne gradite, ma volendo non è necessario.

    Fate cuocere a fuoco alto, ma solo fino a che non inizierà a bollire.

    A questo punto abbassate la fiamma, coprite, e fate cuocere per circa 1 ora, o comunque fino a quando non si sarà ammorbidita in base alle vostre esigenze.

    Infine servite la vostra Trippa alla romana, calda, ma con olio extravergine di oliva a crudo, e pecorino romano grattugiato.

Note

Consigli e varianti:

Potete conservare la Trippa alla romana, tranquillamente per qualche giorno in frigorifero, ma anche nel frizeer più a lungo.

Se vi piace la cucina romana, non perdetevi questa ricetta:Saltimbocca alla romana

Vi è piaciuta la mia ricetta Trippa alla romana? Seguitemi sulla pagina Facebook per non perdere nessuna novità!!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.