Crea sito

Ravioli ripieni di patate del Trentino

Ieri, avevo proprio desideri di un primo piatto, così dopo 12 km di cammino, ci siamo infilati in un rifugio, e abbiamo ordinato i Ravioli ripieni di patate del Trentino. Non ci sono parole, per descrivere la bontà di questa pasta fresca, condita solo con burro fuso, parmigiano, ma anche erba cipollina. Semplicissimo da realizzare a casa, ma forse non troppo veloce, perché solo l’ impasto, ha bisogno di una trentina di minuti. In ogni caso vi consiglio di cimentarvi in questa impresa, perché una volta pronti, vi lercherete i baffi.

Ravioli ripieni di patate del Trentino
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gfarina di segale
  • 250 gfarina tipo 2
  • 2uova
  • 6 cucchiailatte
  • 400 gpatate
  • 150 gburro
  • 1cipolla media
  • q.b.sale e pepe
  • q.b.noce moscata
  • 2 cucchiaiParmigiano grattugiato

Strumenti

  • Pentola
  • Ciotola
  • Forchetta
  • Schiacciapatate
  • Spianatoia
  • Pellicola per alimenti
  • Mattarello
  • Coppapasta

Preparazione

  1. Prima di tutto, organizzate il piano di lavoro, con tutti gli ingredienti, ma già dosati, così da avere tutto a portata di mano.

    Mettete a bollire le patate, ma in acqua fredda, per circa 40 minuti, o comunque fino a quando, utilizzando una forchetta, non le sentirete morbide.

    Versate le due farine sulla spianatoia, a fontana, formate un solco al centro, incorporatevi le uova, ma una alla volta, lavorandole con una forchetta, senza però prendere tutta la farina.

    Allo stesso modo, aggiungete il latte, così da ottenere un impasto liscio e morbido, ma a questo punto, impastate utilizzando solo le mani, e lavorate l’impasto almeno per 15 minuti.

    Formate un panetto, ricopritelo con la pellicola per alimenti, e mettetelo a riposare per circa 30 minuti, ma a temperatura ambiente.

    Nel frattempo, in una ciotola, mettete le patate, ma solo dopo averle spellate, e schiacciatele.

    Fate soffriggere la cipolla, ma tagliata a rondelle, in una padella antiaderente, ma con una noce di burro, così da insaporirla bene.

    Aggiungetela alle patate, e aggiustate di sale, pepe, ma anche di noce moscata, così da insaporirle bene.

    Stendete la sfoglia, e con un coppapasta, ricavate tanti dischetti, al centro dei quali ponete un po’ di ripieno.

    Chiudete a mezzaluna, ma sigillate bene, spingendo con i rebbi della forchetta, e riponete su un vassoio, coprendolo con un canovaccio.

    Dopo averli cotti, condite i vostri Ravioli ripieni di patate del Trentino, con burro fuso, parmigiano, ma anche erba cipollina.

Consiglio: una volta che mettete le mani in pasta, preparatene di più, perché potete congelarli tranquillamente.

Cuoceteli direttamente da congelati, così da non rovinarli.

Vi è piaciuta la mia ricetta Ravioli ripieni di patate del Trentino? Seguitemi sulla pagina Facebook per non perdere nessuna novità!!

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.