Crea sito

Polpette di carote e pecorino

Se desiderate un’alternativa, alle polpette tradizionali, provate le mie Polpette di carote e pecorino. Si tratta di una ricetta di facile realizzazione, che potrete variare secondo i vostri gusti…magari broccoli, spinaci…Solitamente le mie varianti, vanno di pari passo, con la stagionalita’ delle verdure.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni8/9 polpette
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gCarote
  • 1Spicchio d’aglio
  • 40 gPecorino romano grattugiato
  • 50 gPane grattugiato
  • 1Uovo media grandezza
  • 1 cucchiaioOlio extravergine d’oliva
  • q.b.Pane grattugiato per panatura
  • q.b.Olio di semi di arachide
  • q.b.Sale e pepe

Strumenti

  • Padella antiaderente
  • Cucchiaio di legno
  • Tritatutto
  • Pentola
  • Schiumarola
  • Piatto
  • Carta assorbente

Preparazione

  1. Prima di tutto, organizzate il vostro piano di lavoro, con tutti gli ingredienti, ma già dosati.

    Dopo aver lavato le carote, asciugatele, e fatele a rondelle, ma senza pelarle.

    In una padella antiaderente, mettete a rosolare assieme ad un cucchiaio di olio extravergine di oliva, uno spicchio d’aglio a pezzetti, e le carote.

    Dopo qualche minuto, abbassate la fiamma, e aggiungete un bicchiere colmo di acqua calda.

    Coprite con un coperchio, girate di tanto in tanto, e lasciate cuocere, finché non diventeranno morbide.

    A questo punto, ma solo una volta stiepidite, versatele, in un tritatutto, e tritatele grossolanamente, per pochissimo tempo.

    Mettete tutto il composto in una ciotola, aggiungete il pecorino romano, il pane, e mescolate bene.

    Aggiustate di sale e pepe, inserite anche l’uovo, ed amalgamate bene.

    Fate scaldare bene l’olio di arachidi, e nel frattempo formate con le mani, le palline.

    Passate le polpette nel pane grattugiato, e poi tuffatele nell’olio bollente.

    Fatele dorare, e poi con l’ aiuto di una schiumarola, mettetele a scolare, su carta assorbente.

    Servite le vostre Polpette di carote e pecorino, calde o a temperatura ambiente.

Consiglio: se avete del tempo, preparatene un po’ di più, e surgelatele tranquillamente.

Vi saranno utili, in caso di emergenza: potrete friggerle, direttamente da congelate.

Se vi piacciono i fritti, non perdete la prossima ricetta:https://blog.giallozafferano.it/lappetitovienmangiando/olive-allascolana-by-anna/

Vi è piaciuta la mia ricetta Polpette di carote e pecorino? Seguitemi sulla pagina Facebook per non perdere nessuna novità!!

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.