Peperoncini ripieni di tonno sott’olio

I Peperoncini ripieni di tonno sott’olio, sono davvero buonissimi da consumare durante tutto l’inverno, perché con le basse temperature, quel piccantino ci sta davvero bene. Ideali per un antipasto, un aperitivo, ma anche gustosissimi se aggiunti ad un sughetto veloce, fatto solo di pomodoro. Anche spalmati su una fetta di pane tostato, o su una bruschetta, non sono niente male. Per far si che si possano mangiare in sicurezza, li conservo in dispensa solo dopo averli fatti bollire a bagnomaria. A tale proposito, se volete saperne di più, vi invito a leggere Le mie conserve fatte in casa. Solitamente farcisco i peperoncini non solo con il tonno sott’olio, ma vi aggiungo anche acciughe, capperi e olive, per renderli più appetitosi. Se non doveste amare qualcuno di questi ingredienti, nessun problema, evitateli, perché comunque il risultato sarà eccezionale.

Se vi piacciono le conserve fatte in casa, allora non perdetevi i seguenti link:

Peperoncini ripieni di tonno sott'olio
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo40 Giorni
  • Tempo di cottura38 Minuti
  • Porzioni5 vasetti da 250 ml
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàEstate

Ingredienti

1 kg pepencini tondi
500 g tonno sott’olio
Mezzo cucchiaio capperi dissalati
Mezzo cucchiaio olive denocciolate
4 filetti acciuga sott’olio
300 g aceto di vino bianco
q.b. olio extravergine d’oliva

Strumenti

1 Pentola
oppure
1 Scolapasta
oppure
2 Canovacci
oppure

Come si preparano i Peperoncini ripieni di tonno sott’olio

Per preparare i Peperoncini ripieni di tonno sott’olio, organizzate il vostro piano di lavoro, con tutti gli ingredienti ma già dosati, così da avere ogni cosa a portata di mano.

Lavate delicatamente i peperoncini in acqua corrente, asciugateli, e con un spelucchino (coltellino per pulire le verdure), eliminate la parte superiore del picciolo, e tutti i semini che si trovano all’interno.

Sistemate i semini in una ciotolina, e riponeteli in frigorifero, perché potranno tornarvi utile per un’altra preparazione.

Mettete sul fuoco una pentola piena d’acqua assieme all’aceto, e non appena inizierà a bollire, tuffatevi dentro i peperoncini, e fateli cuocere solo per 3 minuti.

Scolateli in uno scolapasta, affinché perdano la maggior parte dell’acqua, e poi rovesciateli su due canovacci per farli asciugare del tutto.

Nel frattempo in una ciotola capiente, unite il tonno sgocciolato, assieme alle acciughe, e ai capperi e olive precedentemente tagliati a pezzettini piccoli, o tritati.

Amalgamate il tutto con una forchetta, fino ad ottenere una sorta di crema grossolana.

Farcite i peperoncini, uno alla volta, e mano mano sistemateli ordinatamente nei vasetti di vetro, ma che siano stati precedentemente sterilizzati.

Con una forchetta fate pressione sui peperoncini, e riempite ogni barattolino con l’olio extravergine di oliva, tanto quanto ne serve.

Chiudete ermeticamente, e invece di utilizzare i soliti canovacci per la cottura a bagnomaria, infilate ogni vasetto in un calzino, ma quelli che vi rimangono spaiati.

Metteteli poi all’interno di una pentola dai bordi alti, ricopriteli di acqua, e quando questa inizierà a bollire, calcolare circa 30/35 minuti di cottura.

Spegnete, e lasciate raffreddare direttamente in pentola.

Una volta estratti, lavateli se necessario anche con il sapone, asciugateli, etichettateli, e riponeteli nella dispensa, ma al buio e in un luogo asciutto.

Gustate i vostri Peperoncini ripieni di tonno sott’olio, solo dopo che siano trascorsi 40 giorni, perché durante questo tempo, si saranno insaporiti bene.

Consigli varianti e conservazione

I Peperoncini ripieni di tonno sott’olio, si conservano perfettamente anche per due anni, l’importante è lasciarli in un luogo buio e asciutto.

Mettete in un barattolino i semini dei peperoncini che avete scartato, aggiungetevi del buon olio extravergine di oliva, e riponetelo in frigorifero.

Dopo qualche giorno, otterrete dell’ottimo olio al peperoncino, che vi servirà da condimento, per le vostre pietanze piccantine.

Se non dovessero piacervi le acciughe, piuttosto che i capperi o le olive, potete aggiungere al tonno, quello che più gradite.

Vi è piaciuta la mia ricetta Peperoncini ripieni di tonno sott’olio? Seguitemi sulla pagina Facebook InstagramPinterest  per non perdere nessuna novità!!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.