Crea sito

Conserva di cachi sott’acetolio

Poco conosciuta, ma facile da realizzare, con la Conserva di cachi sott’acetolio, stupirete sicuramente i vostri ospiti. Ovviamente, dovrete utilizzare i cachi maturi, perché quelli acerbi, contengono una grande quantità di tannino, che li rende così “lapposi”. Potrete servire questa delizia, con i formaggi stagionati,  sui crostini, i lessi, gli arrosti… ottima sostituta di chutney, marmellate e miele. Inoltre, i cachi, sono ricchi di vitamina C, potassio, e beta-caroten

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 4Cachi vaniglia
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • 600 mlAceto di vino bianco
  • 8 ciuffitimo fresco
  • q.b.Peperoncino
  • 4 spicchiAglio
  • q.b.Sale

Preparazione

  1. Lavate accuratamente i cachi, tagliateli a metà, ed eliminate la parte centrale.

    Tagliateli a fette, spesse pochi millimetri.

    Mettete a bollire l’aceto con mezzo litro di acqua.

    Sbollentate le fettine di cachi per sei minuti, e dopo averle scolate il più possibile, disponetele su un canovaccio pulito.

    Fatele asciugare molto bene, mettetele dentro ad una ciotola, salatele e girate con molta cura.

    Disponetele nei vasetti, precedentemente sterilizzati, alternando i rametti di timo, l’aglio a pezzetti e il peperoncino.

    Ricoprite il tutto con l’olio extravergine di oliva, pigiando con una forchetta, per assicurarvi che non si formino bolle d’aria.

    Chiudete i vasetti, e metteteli a sterilizzare per circa 35/40 minuti, da quando l’acqua inizia a bollire.

    Lasciateli freddare nella pentola, asciugateli, e riponete la vostra Conserva di cachi sott’acetolio, in un luogo buio, per almeno un mese prima di consumarli.

Note

Consiglio: Solitamente quando chiudiamo i vasetti e li mettiamo a bollire, nella pentola inseriamo dei canovacci vecchi, tra un vasetto e l’altro, per far si che non vengano a contatto e non si rompano nel momento della bollitura.
Io ho trovato un altro sistema, secondo me decisamente migliore: utilizzo i calzini vecchi o spaiati. Inserisco così i barattolini nei calzini e li metto in pentola a bollire.
Per ogni chiarimento sul procedimento della conservazione, cliccate sul seguente link:https://blog.giallozafferano.it/lappetitovienmangiando/le-mie-conserve-dolci-e-salate/

Vi è piaciuta la mia ricetta Conserva di cachi sott’acetolio? Seguitemi sulla pagina Facebook per non perdere nessuna novità!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.