Crea sito

Peperoncini piccanti sott’olio

Una delle classiche conserve della cucina italiana. Peperoncini sott’olio, buoni per condire sughi, primi piatti, secondi a base di carne, ottimi per farcire antipasti e bruschette.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione2 Giorni
  • Tempo di riposo1 Giorno
  • Porzioni1
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gpeperoncini piccanti
  • 200 gsale grosso
  • q.b.olio di oliva

Strumenti occorrenti

  • Coltello
  • Scolapasta
  • Ciotola
  • Vasetto

Preparazione

  1. Lavate accuratamente i peperoncini sotto acqua corrente e asciugateli, dopodiché con un coltello privateli del pìcciolo e tagliateli a pezzettini.
    Mettete i peperoncini tagliati in uno scolapasta e cospargeteli con il sale grosso, copriteli con un canovaccio e lasciateli “macerare” per 24 ore.
    Trascorso un giorno il sale avrà eliminato tutta l’acqua di vegetazione presente nei peperoncini e saranno pronti per essere messi nel vasetto.
    Prendete un vasetto con relativo coperchio (precedentemente sterilizzato in lavastoviglie, microonde, o semplicemente per mezzo di bollitura) e iniziate a riempirlo con i peperoncini versando pian piano l’olio di oliva necessario a ricoprire tutto.
    Una volta riempito tutto, appoggiate il coperchio (senza chiuderlo) sul vasetto e durante le 24 ore successive controllate se occorre rabboccare altro olio prima di chiuderlo definitivamente applicando un pressino in plastica sotto al coperchio per garantire una conservazione più sicura.

    Leggi le regole fondamentali per fare le conserve in casa in totale sicurezza

5,0 / 5
Grazie per aver votato!