Crea sito

Il Tablet, un Alleato ai Fornelli

Riporto oggi un articolo scritto da Gloria Lorenzi:

Quand’ero ragazzina vedevo mia madre cucinare “ad occhio”. Senza badare alle quantità, lei era, e lo è tutt’ora, capace di creare dei miracoli culinari, miscelare gli ingredienti, come se avesse un bilancino invisibile nelle mani.

Un giorno le chiesi come avrei fatto, se mai avessi avuto un marito e dei figli non solo da sfamare ma anche da deliziare, come faceva lei con noi. «Apri un libro di cucina, segui le istruzioni e imparerai», mi disse. Ma una madre di oggi cosa direbbe alla figlia? Forse risponderebbe mostrando sul suo tablet (Lenovo, Nokia…) un blog come Una pasticciona in cucina, trasformando, grazie ad un click su un oggetto leggero e della grandezza circa di una pagina di carta stampata, la propria cucina in un set di Masterchef.

Il tablet ha decisamente sostituito i romantici, ma anche ingombranti volumi di cucina con un modo nuovo, leggero e immediato di approcciarsi alla cucina.
Ad alcuni conservatori che pensano che la cucina sia un’arte fatta di tradizioni, noi rispondiamo: chi l’ha detto che la tradizione non può essere mantenuta in vita grazie al valido uso della tecnologia moderna?

 

 

Pensate alla quantità di ricette o alla varietà di una stessa ricetta che potete trovare su internet rispetto al libro con le stesse pagine che, nel tempo, si ingialliscono, e la foto del vostro piatto preferito diventa sempre meno appetibile! Inoltre, un tablet , in cui la grafica delle immagini è nitida, ci guida anche nel guarnire i nostri piatti in modo tale da stimolare tutti i sensi, anche quello visivo.

La vera innovazione però sta nella comunity, Facecook tra le più famose, dove si può lasciare il proprio commento sulla riuscita o meno della ricetta sperimentata e postata. Commentando la ricetta, potremo a nostra volta dare il nostro contributo, arricchendo questa infinita enciclopedia culinaria. Senza contare che le ricette sono di provenienza mondiale, e ci permettono di fare dei tour gastronomici senza muoverci dalla cucina di casa nostra in pieno centro. Inoltre, come se tutto questo non bastasse, con un semplice download dell’applicazione, ad esempio di Petitchef, c’è la possibilità di ricevere quotidianamente e direttamente sul nostro cellulare ricette sfiziose, con ingredienti di stagione facili da reperire.

Se c’è una cosa che trovo unica ed efficace, sono i tutorial. Vedendo la preparazione delle ricette in tempo reale, si ha l’impressione di cucinare con degli amici o con il sostegno di professionisti senza però l’ansia da prestazione. Davvero alla portata di tutti!

Ma ho davvero appurato la superiorità dell’uso del tablet in cucina quando un giorno ho scoperto che esistono dei siti in cui, inserendo gli ingredienti a tua disposizione, ne puoi ricavare una ricetta automaticamente. Mai trovato nulla di più utile!

È come se non avessi più lo stress di cosa cucinare, ma solo il piacere di come cucinarlo.

Questa caratteristica permette anche di sfruttare, velocemente e al massimo, le ultime risorse rimaste in dispensa per creare qualcosa di appetibile, nutriente e esteticamente gradevole… tutto solo con un click, lasciando a noi, e solo a noi, il piacere delle pratica e soprattutto del gusto!

Autrice:
Originaria di Venezia, Gloria Lorenzi è una studentessa di Giornalismo e Mass Media alla Westminster University di Londra. Da sempre appassionata di tecnologia e con una spiccata attitudine per le lingue straniere, ha scelto il Regno Unito per perseguire il suo sogno di diventare giornalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.