Petti di pollo alla sauté con tartufo-ricetta dell’Artusi

L’altro giorno, aprendo un vecchio libro dell’Artusi ho trovato per caso la ricetta dei petti di pollo alla sauté con tartufo, e ho pensato subito di provarla perché mi ha incuriosita alquanto.
Se non avete il tartufo potete anche provarla con dei funghi, come suggerisce l’Artusi stesso, ma l’importante è non lesinare sulla quantità di burro, in modo che si crei una bella salsina cremosa!

Se ti piace il pollo vedi anche
PETTO DI POLLO ALLA TODINA
PETTO DI POLLO ALLA BOLOGNESE
SCALOPPINE DI POLLO CREMOSE AL LIMONE
POLLO IN FRICASSEA
PETTO DI POLLO CON FUNGHI CREMOSO

Questa è la → HOMEPAGE del mio blog, basterà che tu ci clicchi sopra per leggere tutte le mie ultime ricette! TI ASPETTO ANCHE SULLA MIA PAGINA FACEBOOK: LA PASTICCERA MATTA Sono anche su PINTEREST INSTAGRAM   


LAPASTICCERAMATTA CONSIGLIA:
Impastatrice planetaria kenwood Chef
per l’acquisto clicca QUI

Petti di pollo alla sauté con tartufo-ricetta dell'Artusi
  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

300 g petto di pollo (a fette sottili)
1 tartufo
q.b. pangrattato
1 uova
q.b. burro
q.b. olio extravergine d’oliva
q.b. sale
q.b. pepe nero
succo di limone (facoltativo ( io non l’ho messo))

Strumenti

Passaggi

Come fare i petti di pollo alla sauté con tartufo-ricetta dell’Artusi


1) Battere i petti di pollo in modo che siano sottili, poi condirli con sale e pepe e l’uovo sbattuto. (La ricetta dell’Artusi prevede che il pollo rimanga in infusione così per qualche ora, io ho fatto una versione più veloce!).Passate i petti di pollo nel pangrattato e cuoceteli in una padella con il burro, a fiamma dolce, girandoli dopo 2 minuti e salando. Toglieteli dalla padella e teneteli da parte al caldo.

2) Mettere dell’ olio extra vergine nella padella dove avete cotto il pollo, fatevi uno strato di tartufo affettato sottile (prima lavato e asciugato), fate una spolverata di parmigiano e una di pangrattato, ripetete la stessa operazione per 3-4 volte e terminate con dei fiocchetti di burro, olio, sale e pepe. Accendete la fiamma al minimo e versatevi un mestolo di brodo bollente (l’Artusi mette anche q.b. di succo di limone, ma io per mio gusto, ho preferito non metterlo!). Spegnete dopo 1 minuto o 2.

3) Togliete dal fuoco la salsa di tartufi e versatelo sopra i petti di pollo che avevate tenuto in caldo. e servite subito i petti di pollo alla sauté.
Guarda la mia RACCOLTA DI 50 ANTIPASTI DI NATALE →QUI

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
(Visited 269 times, 1 visits today)

Pubblicato da lapasticceramatta

Sono Simona toscana, mi piace cucinare, ma sopratutto amo fare i dolci e la pasta fatta in casa e ho una passione per il lievito madre che "curo" da 9 anni !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.