Crea sito

Pasta con pesto di pistacchi home-made e speck

Il piatto che vi propongo oggi è la famosissima pasta con pesto di pistacchi home-made e speck.
La pasta utilizzata in questo caso sono le fettuccine all’uovo Emiliane Barilla, ma potete utilizzare anche una normalissima pasta di grano duro, per l’ appunto sono consigliabili le casarecce, ma va benissimo qualsiasi formato di pasta abbiate a disposizione.
Il pesto di pistacchi l’ho preparato in casa, poiché preferisco farlo fresco piuttosto che comprarlo. Potete seguire la ricetta del mio pesto, oppure potreste anche acquistarlo già pronto, ma non avrebbe lo stesso sapore del pesto fatto in casa.
Vi lascio alla preparazione del piatto!

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Porzioni2
  • CucinaItaliana

  • 160 gpasta all’uovo, secca
  • q.b.sale
  • 100 gspeck
  • 1noce di burro

Ingredienti per la preparazione del pesto

  • 1/2 spicchioaglio
  • 100 gfarina di pistacchi
  • 6mandorle pelate
  • q.b.pepe nero
  • 80 mlolio extravergine d’oliva
  • 2 fogliebasilico

Procedimento

Preparazione del pesto di pistacchi

  1. Prendete lo spicchio d’aglio, tagliatelo a metà in verticale, e rimuovete l’anima al suo interno. Mettete lo spicchio d’aglio e le mandorle pelate, in un recipiente per mixer e frullate con una piccola parte di olio il tutto, fino ad ottenere un composto liscio.

    Successivamente aggiungete la farina di pistacchi e la restante parte di olio d’oliva. Frullate fino ad ottenere un composto denso ed omogeneo, non troppo liscio. Per ultimo aggiungete le foglie di basilico a pezzettini e aggiustate di pepe, date un’ultima frullata, e il vostro pesto sarà pronto, da mettere da parte in una terrina.

Preparazione e cottura

  1. Dopo aver preparato il pesto di pistacchi, mettete sul fuoco una pentola colma d’acqua, copritela con un coperchio e portate ad ebollizione.

    Nel frattempo mettete a scaldare sul fuoco una padella, aggiungete una piccola noce di burro, e non appena si sarà sciolta, aggiungete lo speck e fatelo rosolare a fiamma media fino a che diventi leggermente croccante. Mi raccomando di non cuocerlo troppo altrimenti si rovinerebbe il sapore. Dopo spegnete la fiamma e lasciate la padella con lo speck da parte.

    A questo punto l’acqua della pasta avrà raggiunto l’ebollizione, salatela, e calate la pasta. Fate cuocere la pasta fino a che risulti al dente ma non troppo.

    A cottura quasi ultimata, scolate la pasta, senza buttar via l’ acqua di cottura, e versate la pasta nella padella con lo speck, fate rosolare per qualche secondo, per far insaporire e subito dopo aggiungete il pesto di pistacchi, e 1 o 2 mestoli d’acqua di cottura, a seconda di quanto tende ad asciugare la pasta.

    Quando sarà ben amalgamata al condimento (ma non asciutta), e avrà raggiunto la cottura desiderata, spegnete la fiamma. Questa è la mia versione light, senza panna, ma vi consiglio, se vi piace, di aggiungere un cucchiaio di panna da cucina per una migliore riuscita del piatto.

    A questo punto sarete pronti ad impiattare come più vi piace!

     

    Buon appetitoooo!!

4,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lapastara

Mi chiamo Alessia, e sono una siciliana appassionata di cucina, specialmente di pasta 🍝 , da qui il nome “LaPastara”. La mia passione nacque quando da piccolina, a circa 12 anni, stanca di mangiare i soliti piatti del doposcuola, mi ritrovai al rientro a casa dover cucinare da sola, in quanto i miei genitori lavoravano. Da quel momento fu subito amore per i fornelli, e per la cucina. Giorno dopo giorno, ricetta dopo ricetta, cominciai a sperimentare sempre piatti nuovi, fino a diventare ciò che sono oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.