Crea sito

Fastfood chicken wings 100% homemade!

Oggi voglio proporvi una ricetta davvero semplicissima ovvero le alette di pollo marinate, buone come quelle del fastfood e anche di più!
Perchè spendere una fortuna quando è possibile realizzare la ricetta direttamente a casa tua?
Segui il procedimento, provale e vedrai che il risultato ti stupirà!
Potrai accompagnarle con la salsa che più ti piace o con delle patatine fritte proprio come in un fastfood! Buona ricetta!

In giro per il blog

Il mio canale youtube

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 700 gAlette di pollo

Per la marinatura:

  • 1Albume
  • 1 cucchiainoPaprika
  • 1.2 cucchiainiAglio in polvere
  • 1 cucchiainoCurcuma in polvere
  • 1 cucchiainoZenzero in polvere
  • 1.2 cucchiainiOrigano
  • 1 cucchiainoCumino in polvere
  • 1.2 cucchiainiCannella in polvere
  • 1 cucchiainoBicarbonato
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Strumenti

  • Friggitrice

Procedimento

  1. Per prima cosa iniziamo mettendo insieme tutti gli ingredienti che ci servono per la marinatura del pollo.
    Mescoliamo il tutto e a questo punto uniamo il pollo.

    Continuiamo a mescolare con le mani e quando gli ingredienti saranno uniti per bene tra loro, aggiustiamo di sale e adagiamo le alette su una griglia con carta forno sotto per far espellere tutti i liquidi in eccesso.

    Il consiglio è quello di lasciare le alette per una notte intera in frigo per permettere alla crosta di seccarsi grazie all’effetto del bicarbonato; se invece andrete a cuocerle in giornata, sarà comunque opportuno lasciarle seccare per almeno 4/5 ore.

    Friggiamo a 170 gradi circa fino a doratura e le alette sono pronte! Buon appetito!

Conservazione

Le alette possono essere tranquillamente congelate

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Federica Di Fresco

Grafica e scrittura per https://blog.giallozafferano.it/lapassionefalochef/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.