Torrette di melanzana alla valdostana

Torrette di melanzana alla valdostana

E finalmente, dopo lunga attesa, vi ripresento la Bioexpress, un’azienda formata da un gruppo di produttori dell’Alto Adige che si dedica alla coltivazione di frutta e verdura, applicando le regole dell’agricoltura biologica. Spediscono direttamente a casa e dei prodotti ricevuti, non ho dovuto scartare nemmeno una foglia, perché era davvero tutto freschissimo e incredibilmente gustoso. Tra le varie cose, mi sono arrivate delle melanzane con le quali ormai, faccio davvero mille ricette. Per questa volta, ho voluto reinterpretare la parmigiana di melanzane, un piatto tipicamente del sud, al luogo in cui vivo, ovvero l’estremo Nord. Con la Fontina, infatti, ho dato una sapore deciso e, naturalmente goloso, ad una ricetta classica e intramontabile

Ingredienti per 2 persone:

1 melanzana lunga
80 gr di Fontina
100 gr di passata di pomodoro
2 fette di prosciutto cotto
origano
olio extra vergine di oliva
sale

Lavate e asciugate la melanzana che deve essere preferibilmente lunga e allungata (altrimenti, non riuscirete ad ottenere un effetto “torretta”, ma il gusto, ovviamente, non cambia).
tagliatela a fette di circa mezzo centimetro e mettete le fette in un colapasta, cospargendole con del sale. Copritele con un contenitore pieno d’acqua e lasciatele così per circa due ore in modo che perdano l’acqua.
A questo punto strizzatele con le mani e grigliatele da entrambi i lati.
In un contenitore, versate la passata di pomodoro e conditela con sale, olio extra vergine di oliva e origano.
In una teglia foderata con carta forno, adagiate una fetta di melanzana, copritela con un po’ di salsa di pomodoro, una fettina sottile di Fontina, un pezzetto di prosciutto cotto e di nuovo la fetta di melanzana, passata, fontina e prosciutto. Concludete con una melanzana cosparsa di passata e eseguite lo stesso procedimento per tutte le torrette di melanzana che vorrete creare.
Ultimati gli ingredienti, cuocete in forno statico a 180° per 15 minuti e servite subito.

Precedente Fagottini di biete, riso e patate Successivo Polpette di merluzzo al forno

Lascia un commento

*