Crea sito

Sformatini di carote viola

Le carote viola suscitano sempre grande curiosità in me ed è per questo motivo che questa volta non me le sono fatta sfuggire e mi sono cimentata in una ricetta semplicissima come gli sformatini di carote viola, ma di sicuro effetto. I piccolini di casa, che non amano particolamente questo ortaggio, hanno apprezzato il gusto reso goloso dal formaggio e forse, sono rimasti attratti come me dal colore e dalla forma di questo che potrebbe essere tranquillamente un antipasto speciale per le grandi occasioni, magari arricchito da una semplice fonduta di parmigiano o semplicemente gustati al naturale.

sformatini di carote viola decorati con carote arancioni
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni4 monoporzioni
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 150 gCarote viola (al netto dello scarto)
  • 150 gLatte
  • 50 gParmigiano Reggiano DOP
  • 35 gAmido di mais (maizena)
  • MezzoCipolla (piccola)
  • q.b.Pepe nero
  • q.b.Sale
  • q.b.Olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Lavate le carote, privatele della parte esterna e tagliatele a pezzetti. Quindi raccoglietele in un pentolino e copritele con acqua, poi cuocetele finché non saranno diventate morbide, ci vorranno circa 10 minuti. Quindi scolatele dall’acqua in eccesso. Ora, tritate finemente la cipolla e fatela rosolare in una padella con olio extravergine di oliva.

  2. Quindi aggiungete le carote e fatele insaporire per qualche minuto aggiustando di pepe e sale. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare completamente, poi versatele in un recipiente con l’uovo , la maizena e il latte e aiutandovi, con un minipimer, frullatele fino ad avere una crema molto liscia.

    SFORMATINI DI TOPINAMBUR CON BAGNA CAUDA LEGGERA

  3. Imburrate e infarinate degli stampini monoporzione, quindi distribuite il composto equamente. Cuocete in forno statico a 200° per circa 20/25 minuti, poi sfornate gli sformatini di carote viola e serviteli ancora ben caldi.

    SEGUIMI SU FACEBOOK!

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.