Pipi, patati e melangiani (caponata)

caponata

Un elogio alla mia terra, la Calabria, che con tanta generosità offre prodotti d’eccellenza indispensabili per questo piatto. Tanto sapore e genuinità per questa che è una sorta di caponata molto in voga in casa nostra, d consumare anche come piatto unico, accompagnato da un bel vino Cirò bianco rigorosamente ghiacciato e pane casereccio abbrustolito, insaporito con un filo d’aglio.

Ingredienti:
1 melanzana grande
1 peperone rosso
3 peperoni verdi tipo cornetto
5 patate
1 pomodoro cuore di bue
12 foglie di basilico
olio extra vergine d’oliva
sale

Lavare la melanzana e tagliarla a fiammifero piuttosto grande, lasciandole la buccia.
In una padella scaldare dell’olio e cuocere le melanzane finché risultano ben dorare.
Salare e togliere dal fuoco, asciugare su carta assorbente e riporre in una padella con coperchio in modo che si mantengano calde.
Lavare i peperoni e tagliarli a listarelle spesse. Lavare il pomodoro e mettere a cuocere con il peperone e il basilico in una padella con olio ben caldo. Quando saranno pronti salare e unire tutto nella padella con la melanzana.
Per ultime, pelare le patate e tagliarle a fiammifero largo e friggere in una padella con abbondante olio.
Togliere dal fuoco, asciugare dall’olio in eccesso su carta assorbente, salare e unire alle restanti verdure.
Scaldare tutto assieme per 5 minuti, mescolando bene, in modo che si amalgamino i gusti.

Servire la caponata ben calda!

Precedente Granita all'anguria senza gelatiera e cremosa Successivo Rotolini di petto di pollo, bacon e zucchine

Lascia un commento