Crea sito

Marmellata light di pesche e vaniglia senza zucchero

marmellata light di pesche in un vasetto di vetro accanto a pesche fresche

La marmellata light di pesche e vaniglia nasce dopo il grande successo della Marmellata di prugne senza zucchero. Ho pensato di deliziarvi con questa versione di quella che, secondo me, è una buona base di partenza per creare marmellate senza zucchero sane, ma allo stesso tempo golose. La marmellata senza zucchero fatta in casa, nasce anche per proporre una ricetta per conservare le pesche per l’inverno che, per chi ha un albero di questo frutto, è sempre un problema da risolvere!

SEGUIMI SU FACEBOOK!! (QUI) SEGUIMI SU INSTAGRAM (QUI)
marmellata light di pesche in un vasetto di vetro accanto a pesche fresche
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni3 barattoli da 150 ml
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gPesche (al netto dello scarto)
  • 200 gMela (biologica)
  • 1 baccaVaniglia

Preparazione

  1. Per prima cosa, occupatevi dei barattoli. Lavateli accuratamente, poi fateli bollire assieme ai coperchi per circa 10 minuti. Quindi toglieteli dalla pentola e lasciateli asciugare su un canovaccio pulito. Intanto lavate le pesche e privatele della buccia e del nocciolo. Tagliatele a piccoli pezzetti e raccoglieteli in una pentola. Lavate accuratamente la mela, ma non sbucciatela, privatela del torsolo e tagliatela a pezzetti piccoli e unitela alle pesche. Tagliate la bacca di vaniglia metà, prendetene una metà e raschiatene i semini.

  2. Accendete la fiamma bassa e fate cuocere per circa 25 minuti mescolando di tanto in tanto. La frutta deve spappolarsi completamente e asciugarsi e, per questo motivo deve essere ben matura. Se non siete convinti di aver ottenuto la consistenza giusta, mettete un po’ di marmellata su un piattino, inclinatelo e sinceratevi che questa scenda lentamente. In caso contrario, riaccendete il fuoco e continuate la cottura.

  3. Infine, frullate leggermente con un minipimer la frutta, giusto per eliminare eventuali pezzi rimasti più grandi e per dare alla marmellata light di pesche una consistenza più omogenea. Trasferite il composto nei vasetti, chiudete con i tappi e e fateli sterilizzare in una pentola con acqua, facendoli bollire per circa 20 minuti, quindi spegnete la fiamma e lasciateli raffreddare completamente prima di conservarli in un luogo fresco e asciutto.

    Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

    Se ti piacciono i dolci light con la frutta potrebbe piacerti il DOLCE ALLO YOGURT CON MIRTILLI SENZA ZUCCHERO

Varianti

Potete sostituire la vaniglia con della cannella o dello zenzero in polvere

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.