Crea sito

Marmellata di prugne senza zucchero 100% frutta

barattolo di marmellata di prugne senza zucchero

Come fare la marmellata di prugne senza zucchero? Partiamo dall’origine: ho troppe prugne! Fatta questa dovuta premessa, devo anche dire che io le adoro e, addirittura le congelo per averne in inverno. Un altro tema da affrontare è quello relativo alla dicitura di questo preparato, ovvero in realtà, quelle che noi abitualmente chiamiamo marmellate, sarebbero da definire confetture e, questa nello specifico, è addirittura una composta. Pare che la differenza sia tra la tipologia di frutta utilizzata e la percentuale di zucchero presente che qui, avete capito benissimo, invece è assente! O meglio, sono presenti solamente gli zuccheri della frutta, quindi prugne, mela e un po’ di anice stellato che ci sta da benissimo. La mela, grazie alla pectina in essa contenuta, oltre ad addolcire le prugne, aiuta il processo di gelificazione e quindi, a tutti gli effetti, questa è una marmellata light fatta in casa, adatta al consumo di chi vuol stare attento alla linea e a chi deve fare attenzione alla quantità di zuccheri che consuma. SEGUIMI SU FACEBOOK!! (QUI) SEGUIMI SU INSTAGRAM (QUI)

Marmellata di prugne senza zucchero ver
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni2 barattoli da 150 ml
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gPrugne Stanley (al netto dello scarto)
  • 1mela (biologica)
  • 1anice stellato

Preparazione

  1. Per prima cosa lavate i barattoli e fateli bollire assieme ai coperchi per circa 10 minuti. Intanto, lavate accuratamente le prugne e privatele del nocciolo interno. Tagliatele a pezzetti e raccoglietele in una pentola. Lavate accuratamente la mela, tagliatela in quattro parti e privatela del torsolo, ma non sbucciatela. Tagliatela ulteriormente a pezzettini piccolissimi e unitela alle prugne dove aggiungerete anche un anice stellato.

  2. Accendete la fiamma bassa e cuocete mescolando di tanto in tanto per circa 25 minuti o, finché la frutta si sarà spappolata e si sarà asciugata l’acqua. Se non siete convinti, prendete un po’ di frutta e mettetela su un piattino, inclinatelo e se non scivola via è pronta, altrimenti continuate ancora la cottura.

  3. A questo punto, togliete l’anice stellato e, aiutandovi con un minipimer, frullate per pochi secondi (mi raccomando per pochissimi secondi) i pezzi di frutta per dare alla marmellata di prugne senza zucchero una consistenza omogenea. Versatela nei vasetti, chiudete con i tappi e fate bollire per circa 20 minuti. Spegnete quindi la fiamma e lasciate raffreddare in acqua.

    Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

    Se ti piace la ricetta della marmellata senza zucchero fatta in casa, potrebbe piacerti anche la MARMELLATA LIGHT DI PESCHE E VANIGLIA

Varianti

Con la stessa ricetta potete ottenere un’ ottima marmellata di susine senza zucchero o alle albicocche

3,6 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “Marmellata di prugne senza zucchero 100% frutta”

  1. CIAO posso usare le prugne gialle? Sono molto mature Dovranno cuocere in più, giusto? E le quantità di frutta e mela restano invariate? Per quanto tempo si conservano queste composte? Grazie

    1. Ciao Nunzia! esattamente, le prugne dovrebbero cuocere di più perché quelle gialle sono più succose ma mantieni la stessa proporzione di mele/frutta. Ovvero una mela (circa 200 g) ogni 500 di prugne. Fammi sapere come va e se i interessa, ti lascio la ricetta della stessa tipologia di marmellate (senza zucchero) ma con le pesche profumate alla vaniglia!
      marmellata di pesche senza zucchero con vaniglia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.