Crea sito

Gnudi alla zucca con nocciole e olio tartufato SENZA UOVA

Sorprendentemente facili da preparare e dal gusto incredibile, gli gnudi alla zucca con nocciole sapranno conquistarvi al primo boccone. Gli gnudi alla zucca con nocciole o malfatti, come vengono chiamati a Siena, sono degli gnocchi tipicamente toscani chiamati così perché nudi, infatti non sono altro che il ripieno dei ravioli, senza la sfoglia! Per questo motivo, potete pensare di prepararli con qualsiasi verdura e condimento, basta lasciare spazio alla fantasia!

Gnudi alla zucca con nocciole e olio tartufato
  • Preparazione: 15 minuti più riposo 2 Ore
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 2 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 200 g Zucca mantovana (al netto dello scarto)
  • 100 g Ricotta
  • 40 g Parmigiano reggiano
  • 30 g Farina 00
  • q.b. Noce moscata
  • q.b. Sale
  • q.b. Olio tartufato

Preparazione

  1. Per prima cosa pulite la zucca e tagliatela a pezzetti, quindi mettetela in una pentola con acqua e fate cuocere per circa 8/10 minuti a seconda di quanto avete fatto grossi i pezzi, in ogni caso, finché questi si saranno ammorbiditi, quindi scolateli il più possibile dall’acqua, fateli raffreddare a temperatura ambiente e poi per un’oretta in frigorifero. Poi, schiacciate la zucca con uno schiaccia patate e raccogliete la polpa in un recipiente con la farina, il parmigiano, la noce moscata, il sale e la ricotta anch’essa ben sgocciolata.

    LEGGI ANCHE: GNOCCHI DI BARBABIETOLA CON CREMA DI ASPARAGI

  2. Dovrete ottenere un composto cremoso, ma abbastanza compatto, non dev’essere liquido per intenderci, esattamente come il ripieno dei ravioli. Mettete nuovamente il composto in frigorifero e lasciatelo riposare per un’altra oretta. trascorso il tempo necessario, aiutandovi con due cucchiai, preparate delle quenelle e adagiatele su un vassoio.

  3. In una pentola portate ad ebollizione abbondante acqua, salate e tuffatevi gli gnudi e fateli cuocere finché non tornato a galla, all’incirca 6/7 minuti, quindi scolateli e impiattate. Servite gli gnudi di zucca con nocciole precedentemente sminuzzate grossolanamente e un giro d’olio extravergine d’oliva tartufato.

    SEGUIMI SU FACEBOOK!

Note

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.