Bastoncini di verdure (patate, piselli, carote)

bastoncini di verdure

Bastoncini di verdure (patate, piselli, carote)

Ho iniziato una collaborazione a dir poco straordinaria. Ho ricevuto, infatti, una cassetta di frutta e verdura biologica dalla ditta Bio Express un gruppo di produttori dell’Alto Adige che si dedica alla coltivazione di frutta e verdura, applicando le regole dell’agricoltura biologica. Dei prodotti non ho dovuto scartare nemmeno una foglia, perché era davvero tutto freschissimo e incredibilmente gustoso. Tra le varie cose, mi sono arrivate delle carote e delle patate freschissime! Per non proporre, come si suol dire, il solito minestrone, ho voluto preparare questi deliziosi bastoncini di verdure, ottimi sia come secondo piatto che per un aperitivi sfizioso, magari riducendone il formato.

Ingredienti per 4 persone:
500 gr di patate
100 gr di piselli fini (io ho utilizzato quelli congelati, ma se preferite vanno benissimo sia freschi che in scatola)
1 carota grande
100 gr parmigiano grattugiato
4 uova
pangrattato
pepe
sale
olio per friggere (io preferisco quello di arachidi perché ha un punto di fumo più alto)

Lavate le patate e mettetele a bollire in una pentola. I tempi di cottura variano a seconda della dimensione e della qualità delle patate, pertanto, non è possibile indicare un tempo.
Quando queste saranno pronte, sbucciatele, passatele allo schiacciapatate e lasciatele raffreddare.
intanto, pulite la carota e tagliatela a dadini piccoli, più o meno della dimensione dei piselli. Mettetela in una pentola e fatela cuocere scolandola un po’ al dente. Se i piselli che utilizzate, devono essere cotti, metteteli assieme alla carota, altrimenti non occorre fare nulla.
Quando anche la carota (ed eventualmente i piselli) sarà pronta, unitela alle patate, salate, aggiustate di pepe e aggiungete il parmigiano.
Le uova previste per l’impasto sono due, ma è meglio cominciare con una alla volta, perchè tutto dipende anche dalla consistenza delle patate. Generalmente occorre metterle entrambe, regolatevi che diventi un puré piuttosto sodo, altrimenti non potete lavorarlo con le mani e in padella si sfalda.
A questo punto, in un contenitore, sbattete le altre due uova e salatele e in un piatto versate del pangrattato.
Con le mani, date la forma alle patate, di bastoncino (tipo quelli di pesce, per intenderci, passatele nell’uovo sbatuto e poi nel pane, così fino ad ultimare l’impasto.
In una padella dai bordi alti, versate abbondante olio, fate scaldare e fate cuocere, da entrambi i lati i bastoncini, quindi scolateli e lasciateli asciugare su di un piatto con carta assorbente.
Se preferite, è possibile effettuare una cottura più leggera, mettendo i bastoncini di verdure su una teglia con carta forno e cuocendo a 200° per circa 20 minuti.

Precedente Crema Parmentier (porri e patate) Successivo Mini muffin alle prugne secche e glassa al limone

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.