Pasta con broccoli e pancetta

Facilissima da preparare, di stagione da agosto a marzo e dal risultato incredibile, arricchita con pancetta affumicata.
La pasta ai broccoli è un ottimo primo piatto in cui viene messo in risalto il sapore pungente e particolare dei broccoli. Questa versione è piuttosto semplice e prevede la cottura dei broccoli nella pentola della pasta e una ripassata finale insieme alla pancetta rosolata.

C’è chi ci mette anche il peperoncino, ottimo se piace il piccante.

Per una pasta ai broccoli perfetta è indispensabile scolare la pasta molto al dente, in modo che quando la si passa in padella con i broccoli non scuocia.


Pasta con broccoli e pancetta

Ingredienti

  • 300 g di broccoli
  • 1 confezione di pancetta affumicata
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • Pepe nero macinato al momento
  • Sale

Pulire i broccoli selezionando le cimette, lavarle sotto acqua fresca corrente e separarle fino ad ottenere fiorellini di media dimensione. Si può usare anche parte dei gambi, se sono sottili, affettandoli nello spessore di mezzo centimetro scarso.
In una capace padella soffriggere la pancetta insieme ad una generosa grattugiata di pepe. Spegnere il fuoco, coprire e tenere da parte.
Mettere a bollire l’acqua della pasta, salarla, quindi buttare la pasta e i broccoli. La sequenza dipende dal tempo di cottura della pasta. I broccoli devono cuocere una decina di minuti circa. Se la pasta cuoce di più buttarla prima.
Attenzione a calcolare il tempo della pasta in modo da scolarla piuttosto al dente.
Scolare la pasta e i broccoli con una schiumarola e metterli man mano nella padella del condimento

Mettere la padella sul fuoco, a fiamma vivace, e saltarla per qualche minuto, girando di frequente, unendo un altro filo di olio a crudo.

Il sugo deve rapprendersi attaccandosi alla pasta, senza lasciare acquosità sul fondo.

Precedente Petto di pollo con spinaci ed emmenthal Successivo Patate e pomodori ripieni