Crea sito

Savoiardi – la lavorazione fa la differenza

Cari amici oggi prepariamo i Savoiardi !!!

Li ho preparati per merenda ai miei tre bimbi e in un batter d’occhio son finiti, perciò li rifarò al più presto…

Non servono tante parole per descriverne la bontà: morbidissimi e spugnosi come quelli che facevano le nostre nonne.

Ideali per l’inzuppo o per realizzare dolci di ogni tipo compreso il tanto amato tiramisù

Qualunque sia il vostro scopo prestate attenzione a quello che vi dico: la lavorazione dell’impasto è quella che farà la differenza per un risultato eccezionale, perciò più aria incorporeranno e più saranno perfetti! 

Seguitemi, vi aiuto io…un abbraccio!

Tatiana

savoiardi
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura9 Minuti
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 4Uova medie a T ambiente
  • 150 gFarina 00
  • 90 gFecola di patate
  • 150 gZucchero
  • 1 cucchiainoLievito in polvere per dolci
  • 1 bustinaVaniglia
  • q.b.Zucchero a velo per spolverizzare

Strumenti

  • 1 Setaccio
  • Frusta elettrica
  • 1 Spatola

Preparazione

  1. savoiardi

    Per preparare i Savoiardi iniziate a montare con le fruste elettriche gli albumi a neve.

    Quando gli albumi avranno quasi triplicato il loro volume, iniziate ad aggiungere 60 g di zucchero a pioggia, poco per volta.

    Aggiungendo lo zucchero agli albumi già quasi montati si ottiene una struttura più areata, lucida e corposa.

    Continuate a lavorare il composto, fino a che non risulterà liscio, omogeneo e formerà il classico “becco d’uccello”.

    In un altro contenitore montate i tuorli con lo zucchero rimasto (90 g) per circa 10 minuti fino ad ottenere un composto chiaro, molto gonfio e spumoso che, se sollevato, dovrà comporre una sorta di nastro e restare visibile per alcuni secondi prima di affondare.

    In un foglio di carta forno setacciate la farina con la fecola, il lievito e la vanillina per ben due volte in modo da fare incorporare quanta più aria possibile.

    Adesso le fruste elettriche non serviranno più, prendete la spatola.

    Incorporate parte degli albumi con i tuorli aggiungendo parte della farina setacciata a pioggia e amalgamate con una spatola con movimenti dal basso verso l’alto per non smontare il composto.

    Proseguite in questo modo, aggiungendo gli albumi in altre due volte e le polveri in altre due volte.

    Rivestite con carta da forno le teglie, quindi prendete un cucchiaio di impasto e formate una disco facendo scivolare l’impasto sulla teglia.

  2. Abbiate cura di distanziare i savoiardi l’uno dall’altro perché in cottura cresceranno.

    Oppure potete utilizzare una sac a poche e dare la forma che preferite.

    Spolverizzate con abbondante zucchero a velo che ha la funzione di trattenere l’umidità in cottura e rendere i savoiardi più soffici e spugnosi.

    Preriscaldate il forno a 200° C modalità statica e cuocete i savoiardi per circa 9-10 minuti, fino a doratura.

    Non appena sfornerete la prima teglia potrete inserire l’altra.

    Una volta cotti lasciate raffreddare i vostri savoiardi prima di servirli.

    Spero questa ricetta vi sia piaciuta *_*

  3. savoiardi
  4. rape di napoli

    Potrebbero piacerti le RAME DI NAPOLI

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.