Crea sito

Rame di napoli…una ricetta siciliana buonissima!

Carissimi oggi portiamo in tavola un dolce della tradizione siciliana, le Rame di Napoli, biscotti tipici speziati che si preparano in occasione della festa dei Morti.

La ricetta è super collaudata e buonissima!

Dovete sapere che faccio parte di un gruppo di cucina siciliana stupendo, dove tante bellissime persone si dilettano a postare ricette di piatti tipici della tradizione siciliana di alto valore culinario.

Il tutto dettato da una passione immensa che accomuna soltanto le persone che ad un piatto dedicano una ricorrenza, un ricordo, un profumo, un’emozione…


Allora ringrazio loro, che mi hanno regalato questa ricetta e tutto lo staff degli amministratori che sono delle persone speciali.

Viva le
Rame di Napoli!

A proposito…sapete perché si chiamano così?


Non lasciatevi trarre in inganno dal nome, questi golosi biscotti non arrivano dalla Campania, come si potrebbe pensare, bensì dalla Sicilia.

L’origine del loro nome pare si riferisca infatti all’unificazione del Regno delle due Sicilie, avvenuta nel lontano 1816. Per celebrare questo avvenimento, i sovrani borbonici fecero coniare una speciale moneta contenente una lega di rame e, per l’occasione, i siciliani crearono la versione dolciaria di questa moneta.

rape di napoli
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni22-25 rame di napoli
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gFarina 00
  • 2Uova medie
  • 200 gZucchero
  • 80 gcacao amaro
  • 300 gLatte
  • 60 gBurro fuso
  • Scorza grattugiata d’arancia
  • q.b.Chiodi di garofano in polvere (facoltativo)
  • q.b.Cannella in polvere
  • 2 cucchiainiMiele
  • 1 bustinaVanillina
  • 3 cucchiainiConfettura di arancia
  • 1 pizzicoSale
  • 1 bustinaLievito in polvere per dolci

Per decorare

  • 200 gCioccolato fondente
  • 200 gCioccolato bianco
  • q.b.Granella di pistacchi
  • q.b.Granella di Nocciole e Mandorle

Preparazione

  1. rame di napoli

    Per preparare le Rame di Napoli versate nel contenitore della planetaria la farina, lo zucchero, il sale, il cacao, il lievito e miscelate.

    Aggiungete il miele, la confettura d’arancia e gli aromi.

    Sbattete le uova in una ciotola, poi aggiungetele alle farine e azionate la planetaria.

    Aggiungete il burro fuso (in sostituzione potete utilizzare margarina) e versate a filo il latte (se avete utilizzato uova piccole potete spingervi fino a 350 g).

    Lavorate l’impasto fino a renderlo omogeneo.

    Rivestite con carta da forno le teglie, quindi prendete un cucchiaio di impasto e formate una pallina facendo scivolare l’impasto sulla teglia aiutandovi con un altro cucchiaio.

    Abbiate cura di distanziare i dolcetti l’uno dall’altro perché in cottura cresceranno.

    A me son venute 23 rame di napoli.

  2. rame di napoli

    Preriscaldate il forno a 180 °C e infornate per circa 10 minuti.

    Controllate la cottura con lo stecchino.

    Sfornate e lasciate raffreddare.

  3. Fate sciogliere a bagnomaria il cioccolato, io aggiungo sempre qualche cucchiaio di olio di semi che lo rende più fluido e morbido.

    Decorate le vostre rame di Napoli con granella di pistacchio e granella di nocciole e mandorle.

    E adesso….assaggiatene una!

    Vi invito ad assaggiare anche la versione delle rame di napoli della mia carissima amica Melita del blog Melizie in cucina

  4. fiocchi di neve in pasta di mandorle

    LEGGI ANCHE LA RICETTA DEI FIOCCHI DI NEVE

  5. biscotti savoia

    LEGGI ANCHE LA RICETTA DEI BISCOTTI SAVOIA

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.