Crea sito

‘Mpagnuccata dolce tipico siciliano

La ‘Mpagnuccata è un dolce tipico siciliano che prepariamo nel periodo invernale, sotto le festività natalizie e per il Carnevale non può assolutamente mancare!

L’origine è molto probabilmente araba e ricorda un po’ gli struffoli napoletani.

La differenza sta nella cottura, mentre gli struffoli vengono fritti nell’olio, la ‘mpagnuccata viene cotta direttamente nel miele.

È un dolce di una goduria pazzesca, quando lo mangerete il profumo delle foglie di limone darà un senso di pace al vostro palato…sublime delizia!

È una ricetta semplice, ma va seguita passo passo, senza dare nulla per scontato.

A me l’ha insegnata la sorella di mia mamma, la mia zia del cuore, super speciale!

Ovviamente le sue raccomandazioni le seguo alla lettera.

Provateci, ne andrete matti anche voi!

  • DifficoltàMedio
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione45 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gFarina di grano duro
  • 200 gFarina 00
  • 5Uova
  • 500 gMiele di timo (circa)
  • 25foglie di limone

Preparazione

  1. struffoli napoletani

    Per preparare la ‘Mpagnuccata siciliana, come prima cosa sbattere leggermente le uova in un contenitore.

    Disporre a fontana la farina su di una spianatoia, versare le uova e lavorare l’impasto per almeno 15 minuti.

    Bisogna ottenere un composto omogeneo e abbastanza duro, ci si accorge che è pronto quando, tirandolo con le mani, risulterà elastico e di grana “fine”.

    Lasciare riposare l’impasto, ricoperto da un canovaccio pulito per circa 20-30 minuti.

    Trascorso il tempo di riposo, lavorarlo nuovamente per altri 5 minuti circa.

    Formare dei bastoncini dello spessore di 2 cm circa, tagliarli a pezzetti trasversalmente della lunghezza di circa 2 cm e disporli su di un canovaccio pulito.

    In queste ultime tre fasi (la formazione dei bastoncini, il taglio dei tocchetti e la disposizione sul canovaccio) è essenziale non usare assolutamente la farina!

Cottura

  1. In una casseruola di medie dimensioni fare sciogliere il miele senza mescolarlo e a coperchio chiuso fino ad ebollizione.

    A fiamma sostenuta versare i tocchetti di ‘Mpagnuccata senza mescolare e chiudere col coperchio.

    Questa è una fase delicata, in quanto se mescolati i tocchetti tenderanno ad appiccicarsi.

    Tuttalpiù è possibile muovere in un senso e nell’altro la casseruola.

    Lasciare cuocere a fiamma sostenuta fino a quando la ‘Mpagnuccata si “apre”.

    A questo punto abbassare la fiamma e continuare la cottura senza rimuovere il coperchio, continuando a rigirare di tanto in tanto fino a quando la ‘Mpagnuccata avrà preso un bel colore dorato.

    Per verificare la cottura dei tocchetti, basta prenderne uno, tagliarlo al centro e vedere se internamente è cotto.

    I tempi di cottura sono di circa 10-15 minuti.

    A cottura ultimata aggiungere la buccia di un’arancia grattugiata o fatta a scorzette sottilissime.

    Servire la ‘mpagnuccata sulle foglie di limone precedentemente lavate e asciugate.

    Buon appetito e alla prossima miei cari!

    GUARDA ANCHE:

    FRITTELLE ALL’AMARENA

    FRITTELLE DI SAN MARTINO – ricetta della nonna

    CRESPELLE DI RISO – ricetta siciliana

    FRITTELLE CON UVETTA E FINOCCHIETTO

  2. Vi abbraccio e non dimenticate di mettere MI PIACE alla mia PAGINA FACEBOOK per rimanere sempre aggiornati sulle mie nuove ricette
    VI ASPETTO *_*

    Tatiana
     
    Trovate Lamiabuonaforchetta anche su INSTAGRAM e PINTEREST

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.