Spaghetti alla Carbonara

Oggi 6 aprile #carbonaraday secondo voi io potevo fare la minestrina col dado??? 😂😂
Questo giorno va rispettato e celebrato!! 🐷🐷
Ecco la mia carbonara ragazzi .. e come il #babà è una cosa seria, la carbonara non è da meno!!
Sono molto critica e tradizionalista su questo piatto!
Io dico no alla versione con la panna, dico no alla pasta con la frittata, cioè quando è troppo asciutta ma la carbonara deve essere morbida, fatta con il pecorino e guanciale.. come tradizione insegna.
Tutti gli ingredienti sono molto importanti, preparare la carbonara è un rito, non bisogna improvvisare, ci vuole un buon guanciale, un pecorino saporito e un’ottima pasta (preferibilmente trafilata al bronzo) che tenga bene la cottura e sposi bene l’uovo!
A proposito di tradizione, girando tra vari siti nel web ad oggi ancora non si sono dati i natali certi a questo piatto, ma ci sono diverse teorie e leggende.
Dalla più storica che è quella che attribuisce l’invenzione di questo piatto ai napoletani trovandone traccia in ricette partenopee di un paio di secoli fa.
Altra teoria è quella americana dove all’epoca della liberazione, nel secondo conflitto mondiale, si racconta che i soldati americani sfamarono i romani con le loro uova liofilizzate e bacon ai quali aggiunsero la pasta.
Ultima è quella, quasi leggenda, dove si narra che i carbonai dell’appenino centrale (abruzzesi e laziali) erano soliti portarsi nel loro “portapranzo” la carbonara, naturale evoluzione della già conosciuta pasta ” cacio e ova” e la preparavano usando ingredienti di facile reperibilità e conservazione come le uova, il pecorino e il guanciale.
Il pepe era già usato in buona quantità per la conservazione del guanciale, grasso o lardo usato in sostituzione dell’olio, troppo caro per i carbonai.

Comunque davanti ad una carbonara fatta bene, non so voi, ma io mi commuovo.

  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

La dose tradizionale è un uovo a persona, considerando come quantità di pasta 100 g
  • 3Tuorli
  • q.b.Guanciale
  • 300 gSpaghetti
  • 4 cucchiaiPecorino romano
  • q.b.Pepe

Preparazione

  1. Ecco gli ingredienti

  2. Cominciamo a mettere a bollire l’acqua per la pasta, è un piatto molto veloce.

    Tagliare a listarelle il guanciale e metterlo su una padella ampia, ci servirà per saltare al pasta più avanti.

    Non aggiungere nessun condimento, il guanciale si scioglierà e lascerà il grasso.

  3. prendere una ciotola, metterci i tuorli e il pecorino (non tutto) e mescolare fino a rendere un impasto quasi sodo.

  4. nel frattempo spegnere il guanciale e con un mestolo forato scolatelo su un piattino, lasciando nella padella solo l’olio.

    Mettere un cucchiaio dell’olio del guanciale sull’uovo e mescolare.

  5. Scolare la pasta molto al dente e buttarla nella padella, aggiungere un mestolo di acqua di cottura e continuare a cuocere spadellando.

  6. Ora passaggio cruciale!!

    Spegnere il fuoco e mettere la crema di formaggio e uova, amalgamare bene!!

    Se troppo asciutta aiutarsi con altra acqua di cottura.

    Aggiungere il guanciale messo da parte, lasciare qualche pezzetto per la decorazione e per dare la nota croccante al piatto.

  7. Servire subito

  8. Ed infine aggiungere il guanciale, spolverate con il pecorino e pepe

  9. Ora non vi resta che gustarla con il ♥♥♥

4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.