Pizzette rosse

Eccole!! Sono loro LE PIZZETTE!!!
Questo post è dedicato ad ASCOLI PICENO, la mia città.
Ogni ascolano degli anni 80-90 aveva due istituzioni in centro, era un’epoca dove non andava di moda lo spritz o il Prosecchino con i #fingerfood ma si andava alla sostanza
Beh, dicevo quando ero piccola, cresciuta per le vie del centro storico, c’erano e ci sono tutt’ora due posti per fare merenda
Uno era da Ettore con i suoi calzoni fritti, una poesia che non vi dico, per chi ci farà un giro sta dietro al chiostro di San Francesco 😂
L’altro posto speciale era proprio alle spalle di piazza del popolo.. chi non la conosce ancora deve rimediare, è una delle piazze più belle al mondo!!
Concedetemi un po’ di sano campanilismo 🥰🥰
Quindi, dietro piazza davanti alla prefettura c’era e c’è la pizzeria ascolana, un’istituzione presente da non so quanto tempo, forse più di 40 anni..
Le sue pizzette sono il top, bollenti, con il cornicione bello tostato.. che meraviglia!!
Ho provato diverse volte ad eguagliare quell’impasto ma si sa i segreti non si possono carpire.. e poi i sapori dei ricordi di bambina sono ineguagliabili.
Con quest’impasto fatto in un sabato per me non lavorativo, un post festività dove la fantasia culinaria era in prognosi mi è venuto il lampo di genio!
Mi sono avvicinata molto all’originale e devo essere sincera, l’ho mangiata con gli stessi occhietti 😍😍di una bimba di 10 anni.
Ve le presento in teglia, anche se poco instagrammabile come foto, ma dall’ascolana le trovi in teglia maxi e ti innamori
Spero gradiate ❤️

  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione8 Ore
  • Tempo di riposo7 Ore
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni12
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Piccola specifica:
ho impastato alle ore 12 per mangiarle a cena.
se si vuole usare meno lievito di birra, impastare la sera precedente, metterne metà dose e lasciar maturare la notte in frigo. Riponete l’impasto in un ciotola unta coperta con pellicola.

Impasto

  • 400 gfarina 0
  • 200 gsemola rimacinata di grano duro
  • 150 gfarina di riso
  • 250 gfarina Manitoba
  • 30 gsale
  • 8 glievito di birra fresco
  • 650 gacqua (Anche 630 vanno bene regolatevi )
  • 3 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiainozucchero

Condimento

  • 500 gpassata di pomodoro
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • 300 gmozzarella (Circa 3/4 mozzarelle dipende dai gusti)
  • q.b.sale

Preparazione

  1. mettere gli ingredienti in quest’ordine:

    farine, zucchero, olio, lievito ed metà acqua, impastare e aggiungere acqua un po’ alla volta.

    come ultimo ingrediente mettere il sale.
    impastare finché l’impasto non incordi bene (che resti avvolto nel gancio della planetaria, che si stacchi bene dalle pareti )

    riporre in una ciotola unta e far lievitare fino al raddoppio

  2. Una volta lievitato dividere l’impasto in 12 palline di egual peso spolverizzare con la semola e coprire per altra lievitazione

  3. Dopo in paio di ore stendere delicatamente con le dita le pizzette su una teglia unta e condirle con la salsa al pomodoro che avrete condito in precedenza con olio, sale e a piacere origano o basilico 🌿

  4. In queste ho aggiunto anche fettine di pomodori del piennolo a fette

    infornare a forno caldo a 250*
    a metà cottura aggiungere la mozzarella

  5. Servire calde piegandole in due o metterle in un piatto

4,6 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.