Crea sito

Zeppole di San Giuseppe

Con il nome di zeppola (chiamata ‘a zeppola o zéppele) si indica un dolce tipico della tradizione pasticcera italiana che è preparato con modalità leggermente diverse nelle varie regioni. In Italia meridionale è un dolce tipico della festa di San Giuseppe ed è perciò detta zeppola di San Giuseppe, in altre zone è invece un dolce carnevalesco.

Zeppole di San Giuseppe
  • DifficoltàMedio
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni8 zeppole
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la Crema Pasticcera

  • 3Tuorli
  • 25 gAmido di mais (maizena)
  • 1 bustinaVanillina
  • 75 gZucchero (Eridania)
  • 250 mlLatte (Granarolo)
  • q.b.Amore e Passione

Per le Zeppole

  • 3Uova
  • 70 gBurro
  • 40 gZucchero (Eridania)
  • 1Scorza di limone grattuggiata
  • 250 mlAcqua
  • 150 gFarina 00 (Molino Chiavazza)
  • Olio di oliva
  • 1 pizzicoSale
  • q.b.Amore e Passione

Preparazione

Preparazione della Crema Pasticcera

  1. Prendete un pentolino e riscaldate il latte con mezza bustina di vanillina.

    Poi prendete una ciotola e sbattete con una frusta il tuorlo d’uovo, lo zucchero ed aggiungete piano piano la farina.

    Una volta che gli ingredienti saranno ben amalgamati, versate a filo il latte, continuando a sbattere con la frusta, quindi ponete il composto sul fuoco e mescolate di continuo fin quando la crema non sarà ben densa, quindi trasferite la crema pasticcera in una ciotola, copritela con della pellicola trasparente e fatela raffreddare in frigo il tempo che preparate le zeppole.

Preparazione delle Zeppole

  1. Per preparare le zeppole, prendete un pentolino ed aggiungete il burro a cubetti, l’acqua e un pizzico di sale e portate ad ebollizione, girando di continuo con un cucchiaio di legno, fin quando il burro si sarà sciolto completamente.

    Togliete quindi momentaneamente il pentolino dal fuoco, aggiungete la farina (che avrete precedentemente setacciato) e riponetelo sul fuoco.

    Mescolate il composto fin quando non sarà compatto e dopo una decina di minuti, quando si formerà una patina bianca sul fondo del pentolino, spegnete il fuoco, aggiungete lo zucchero, amalgamatelo per bene e lasciatelo raffreddare in una ciotola.

    Appena la pasta si sarà intiepidita, aggiungete la scorza di limone e, una alla volta, le uova (appena l’uovo precedente si sarà ben amalgamato al composto), quindi girate il tutto con uno sbattitore elettrico, fin quando non otterrete un composto liscio ed omogeneo.

    A questo punto versate il composto in una sac-à-poche (con la bocchetta a forma di stella) e formate delle ciambelle che verranno sistemate, una per volta, su appositi quadratini di carta forno.

    Ora immergete nella friggitrice (o in una grossa padella con abbondante olio di oliva bollente) e ritirare il foglio non appena si sarà staccato. Durante la cottura girare tre o quattro volte, così da ottenere un colore uniforme e dorato, quindi fatele sgocciolare con una schiumarola e fatele scolare su un piatto con fogli di carta assorbente.

    Appena avrete terminato di friggere tutte le zeppole, versate la crema pasticcera nella sac-à-poche (sempre con la bocchetta a forma di stella) e spremetela al centro delle zeppole.

    Terminate la preparazione aggiungendo al centro della crema di ogni zeppola un’amarena o una ciliegia candita.

    SUGGERIMENTO: Se volete mangiare più leggero, ma senza rinunciare al piacere di gustare le zeppole, allora potete cuocerle anche nel forno preriscaldato a 190° C per circa 35 minuti (se ventilato a 170° C per 30 minuti).
    Quando le zeppole saranno dorate in superficie, fate la prova con uno stuzzicadenti e se saranno cotte, spegnete il forno e lasciatele all’interno per 10 minuti.
    Trascorso il tempo d’attesa, estraetele e fatele raffreddare su un piatto o una gratella.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.