Crea sito

Castagnaccio

Il castagnaccio (localmente conosciuto anche come castignà, migliaccio, baldino, ghirighio o patona) è una torta di farina di castagne tipica delle zone appenniniche di Piemonte, Liguria, Toscana, Emilia e Romagna. Inoltre, viene preparato nell’isola di Corsica.

Si tratta di un piatto tipicamente autunnale che si ottiene facendo cuocere nel forno un impasto di farina di castagne, acqua, olio extravergine d’oliva, pinoli e uvetta. Varianti locali prevedono l’aggiunta di altri ingredienti, come rosmarino, scorze d’arancia, semi di finocchio o frutta secca. Accompagnamento ideale del castagnaccio sono la ricotta o il miele di castagno, il vino novello, o i vini dolci come il vin santo.

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gFarina di castagne (Molino Chiavazza)
  • 50 gUvetta
  • 80 gPinoli
  • 1 ramettoRosmarino
  • 4 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 1 pizzicoSale e Pepe
  • q.b.Amore e Passione

Preparazione

  1. Prendete una ciotola e mescolate con una frusta la farina di castagne con poco sale, 3 cucchiai di olio e aggiungete, poco per volta, l’acqua fredda, così da ottenere una pastella non troppo densa e senza grumi. Aggiungete anche i pinoli e l’uvetta scolata ed asciugata.

    Ora prendete uno stampo da crostata, ponete il rametto di rosmarino, versate il composto e cuocete nel forno a 180° C per 45 minuti.

    Quando vedrete una leggera crosticina sulla superficie, allora il dolce sarà cotto, quindi toglietelo dalla forma, levate il rosmarino e cospargete la superficie con altri pinoli.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.