Crea sito

Anchoïade

Vi sono varie versioni del piatto provenzale anchoïade. Il più conosciuto ed appetitoso è fatto in modo molto simile alla pissaladina, ma la pasta cruda è coperta, anziché da uno strato di cipolle cotte, da un misto di alici, pomodori cotti per metà in olio di oliva ed insaporiti alquanto di aglio e basilico. La pasta quindi viene infornata.

  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gAcciughe (alici)
  • fettepane
  • q.b.Aglio
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Amore e Passione

Preparazione

  1. Mettete a bagno, in acqua, alcuni filetti di alice per togliere il sale in eccesso, poi uniteli all’olio di oliva, un pizzico di pepe e 2 o 3 spicchi d’aglio tritati (potete anche aggiungere una goccia di aceto) per fare una salsa.

    Per ogni persona togliete una crosta ad una grossa fetta di pane dello spessore di circa due centimetri e mezzo, e tagliatela a pezzi; su ciascuno di essi ponete alcuni filetti di alice e mettete ogni fetta in un piatto. A questo punto Tagliate altre fette di pane a riquadri.

    Ogni commensale intingerà così la sua fetta nella miscela di olio e alici preparata e poi la farà scolare sul pane e alice nel proprio piatto. Quando le alici e la salsa saranno esauriti, si abbrustoliranno i pezzi di pane sulla brace.

    Ne risulterà un caratteristico aroma che rallegra ogni amatore della cucina provenzale ed è il godimento di molti gastronomi.

    Suggerimento: Un altro modo di servire l’anchoïade è quello di spalmare la miscela preparata di olio di oliva, aglio e alici su fette di pane, che vanno scaldate in forno.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.