Crea sito

Torta morbida

Oggi è domenica e non sapevamo cosa portare domani a scuola per merenda, cose confezionate ci piacciono poco, quindi avevamo bisogno di qualcosa di leggero e veloce da consumare, tra la varia lista di cose che hanno proposto i bambini era inclusa anche la nostra Torta morbida, quindi in pochi minuti abbiamo preparato gli ingredienti e … ecco pronta la merenda per la scuola, a dire il vero ci abbiamo anche fatto merenda appena sfornata.

Torta morbida
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni8
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 8 persone

  • 250 gfarina 00
  • 200 gzucchero
  • 3uova (grandi)
  • 130 mlolio di semi di girasole
  • 130 gdi acqua tiepida
  • 1bustina di lievito per dolci
  • estratto di vaniglia
  • cacao amaro (per decorare)

Strumenti:

  • Tortiera 24 cm
  • Sbattitore

Preparazione la torta morbida:

  1. Usiamo sempre uova a temperatura ambiente.

    Nella ciotola dello sbattitore rompiamo le uova e versiamo lo zucchero. Facciamo lavorare per 10 minuti, otteniamo cosi un composto bello spumoso.

    Setacciamo la farina con il lievito.

    Versiamo nella ciotola con il composto di uova l olio e l acqua tiepida lentamente, sempre mescolando a bassa velocità.

  2. Ora uniamo la farina setacciata, facciamolo usando un passino e uniamola poca alla volta girando il composto con una spatola dall alto verso il basso senza smontare il composto.

  3. Versiamo nella tortiera leggermente imburrata e leggermente infarinata. Mettiamo in forno a 160° per 40 minuti. Facciamo la prova stecchino per controllare la cottura. Ogni forno è diverso.

    Una volta cotta lasciamola raffreddare e decoriamola come più ci piace. Noi abbiamo decorato con cacao e zucchero a velo.

Cottura:

Forno statico 160° per 40 minuti.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacuocatascabile1

Voglio mangiare solo cose...buone...vi propongo ricettine veloci, semplici e della cucina di casa, tradizioni, sapori e profumi che riportano alla mia infanzia... al profumo di sugo che si sentiva per la casa...quello dell'arrosto a casa dei nonni... profumi che restano impressi nella mente...e che ognuno di noi ricorda,... Master chef lasciamolo agli altri!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.