Crea sito

Pane sciapo con semola rimacinata

Oggi prepariamo un pane insieme. Il profumo inebriante invaderà tutta la casa, e poi non c’è soddisfazione più grande di dire….L ‘ho fatto io!!

  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Prepariamo gli ingredinti
  • 500 gFarina Manitoba
  • 300 gSemola rimacinata
  • 200 gFarina 00
  • 15 gLievito di birra fresco
  • 540 mlAcqua
  • 25 gMiele (oppure 1 cucchiaino di zucchero)
  • 25 gSale

Strumenti

  • Planetaria

Preparazione

Preparazione

  1. Iniziamo mescolando nella ciotola della planetaria le farine,

    In una ciotola più piccola mescoliamo il lievito con 100 ml di acqua tolta dal totale che abbiamo, uniamo lo zucchero o miele, lasciamo sciogliere il lievito mescolando e uniamo poca per volta 100 g di farina del totale.

    Si formerà un impasto liquido, lasciamolo riposare 10 minuti, così che il lievito si attiverà.

    Trascorso il tempo uniamo il nostro impasto alla farina e azioniamo la planetaria a bassa velocità,

    Man mano uniamo anche tutta l’acqua e per ultimo il sale.

    Lasciamo lavorare fino a incordatura, 20 minuti all’incirca.

    Poniamo il nostro impasto in una ciotola capiente e lasciamo lievitare un ora.

    appena lievitato lo sgonfiamo facciamo una piega o due pieghe i lo lasciamo lievitare questa volta tutta la notte in un contenitore con il coperchio e in frigo, per tutta la notte.

    Trascorsa la notte in frigo, tiriamo fuori in nostro impasto lasciamolo acclimatare per un ora.

    Rovesciamo il nostro impasto sul piano da lavoro, impastiamolo di nuovo e aiutandoci con altra farina diamo forma al nostro pane.

    Sistemiamolo su una placca da forno spolverata di farina lasciamo lievitare un ora e inforniamo a forno caldo a 220 gradi .

    Poniamo nella parte bassa del forno una ciotolina di ferro con dell ‘acqua che formerà vapore.

    a questo punto continuiamo la cottura.

    20 minuti a 220 gradi.

    20 minuti a 180 gradi.

    20 minuti a 160 gradi.

    10 minuti a 160 gradi con uno spiffero di forno aperto.

    10 minuti forno spento con lo sportello aperto.




Conservazione

Fare il pane è impegnativo e richiede ore di preparazione, ma con un pò di pratica ogni volta verrà sempre più bello e buono.

Puo essere impastato anche a mano senza l’aiuto di una planetaria occorre solo un pò di manualità.

Si conserva ben chiuso in una busta di carta ed in un sacchetto di plastica.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacuocatascabile1

Voglio mangiare solo cose...buone...vi propongo ricettine veloci, semplici e della cucina di casa, tradizioni, sapori e profumi che riportano alla mia infanzia... al profumo di sugo che si sentiva per la casa...quello dell'arrosto a casa dei nonni... profumi che restano impressi nella mente...e che ognuno di noi ricorda,... Master chef lasciamolo agli altri!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.