Crea sito

Oggi è giovedì e come tradizione si mangiano gnocchi, oggi vi propongo i nostri gnocchi alle nocciole e salvia.

Gnocchi alle nocciole e salvia
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

Ingredienti:

  • 500 ggnocchi di patate
  • 8foglie di salvia
  • 50 gburro
  • 100 gnocciole tritate
  • 50 gparmigiano Reggiano DOP
  • sale
  • pepe

Preparazione della base per condire gli gnocchi

  1. In una padella capiente sciogliamo lentamente il burro, appena inizia a soffriggere aggiungiamo le salvia a foglie intere e lasciamola dorare per pochi minuti, senza bruciarla mi raccomando.

    Tostiamo la granella di nocciole in un pentolino semplicemente versando la granella senza aggiungere altro, mescoliamo velocemente a fiamma media per qualche secondo, le nocciole non hanno bisogno di olio ne di altri liquidi dato che hanno già il loro olio naturale.

    Una volta tostate versiamone la metà nel burro e salvia.

    Cuociamo gli gnocchi che saranno pronti appena salgono a galla nell’acqua e inizia di nuovo il bollore.

    Scoliamo gli gnocchi nella burro, salvia e nocciole, mantechiamo velocemente aggiungendo se occorre poca acqua di cottura per creare una cremina.

    Aggiungiamo il parmigiano mescoliamo bene e serviamo con una spolverata di nocciole tostate.

    Preparate le forchette!

Variante:

Se preferite potrete aggiungere qualche cucchiaio di panna da cucina per renderli più golosi…ma calorici.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lacuocatascabile1

Voglio mangiare solo cose...buone...vi propongo ricettine veloci, semplici e della cucina di casa, tradizioni, sapori e profumi che riportano alla mia infanzia... al profumo di sugo che si sentiva per la casa...quello dell'arrosto a casa dei nonni... profumi che restano impressi nella mente...e che ognuno di noi ricorda,... Master chef lasciamolo agli altri!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.