Crea sito

Risotto di carne macinata

Il risotto di carne macinata è da sempre il risotto per antonomasia a casa mia. E’ un risotto molto semplice nei suoi sapori, ma molto buono e d’effetto, anche in caso di ospiti a pranzo o cena.

Il risotto di carne macinata non prevede molti ingredienti: quello principale è, ovviamente, la carne macinata, che potete scegliere di vitello o mista (vitello e maiale), ma in alternativa, se volete un risotto più saporito, potete utilizzare anche delle salsicce fresche, private del loro budello e spezzettate.

Per la preparazione di questo risotto, il riso ideale è il Carnaroli, perchè dà la giusta consistenza e cremosità al risotto. Inoltre, l’ideale sarebbe avere a disposizione del brodo di carne pronto per la preparazione di questo risotto, ma se non lo avete, andrà benissimo un classico e veloce brodo vegetale a base di cipolla, sedano e carota: io, per comodità, uso quasi sempre quest’ultimo e il risultato è comunque ottimo!

Vediamo allora come si prepara il risotto di carne macinata. Se cercate altre idee per realizzare risotti buoni e gustosi, potete dare un’occhiata alla mia raccolta di Ricette di risotti facili e veloci 

Seguimi anche su Facebook  Twitter –  Pinterest – Instagram 

risotto di carne macinata ricetta
  • Difficoltà:Molto Bassa
  • Preparazione:15 minuti
  • Cottura:18-20 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 400 g Riso Carnaroli
  • 250 g Carne macinata di vitello o mista
  • 1 Cipolla di medie dimensioni
  • 50-60 g pecorino romano grattugiato
  • 40-50 g Burro
  • 100 ml Vino bianco
  • q.b. Olio extravergine d’oliva
  • q.b. sale, pepe
  • q.b. Prezzemolo o basilico
  • Qualche cucchiaiata di passata di pomodoro (Facoltativo)
  • 1 l Brodo di carne o brodo vegetale

Preparazione

  1. Preparare il risotto di carne macinata è molto semplice, vediamo insieme il procedimento.

  2. Se non avete del brodo di carne già pronto, potete preparare velocemente un brodo vegetale non salato con le verdure che avete in casa (cipolla, sedano, carota, zucchina, patata…). Preparatene almeno un litro.

    Fatto questo, proseguite con la preparazione del risotto, mantenendo il brodo sempre caldo.

    Se, invece, volete preparare questo risotto con il brodo di carne, potete trovare la ricetta e il procedimento QUI.

  3. Mettete in un tegame (possibilmente antiaderente) un generoso giro d’olio extravergine d’oliva, metteteci la cipolla tritata finemente, la carne macinata, un pizzico di sale e fate soffriggere a fuoco medio-alto, finchè i liquidi di cottura non saranno quasi del tutto evaporati.

  4. A questo punto, versate il vino bianco e, mescolando in continuazione, fate evaporare.

  5. Prima che sia quasi del tutto evaporato, versatevi il riso e fatelo tostare. Questa operazione è molto importante per preparare il riso alla cottura, perchè ne assorbirà meglio i condimenti. Fate tostare per meno di un minuto.

  6. Cominciate poi a versare il brodo, pochi mestoli per volta. Mescolate il risotto in continuazione, per evitare che si attacchi e per far sì che la cottura sia uniforme. A metà cottura, aggiungete il pecorino romano grattugiato e, se volete il risotto leggermente colorato, anche qualche cucchiaiata di passata di pomodoro.

  7. Quando il riso sarà quasi del tutto cotto, non aggiungete più brodo, ma fate assorbire i liquidi che sono rimasti nel tegame, poi spegnete il fuoco e procedete alla mantecatura.

  8. A fuoco spento, aggiungete un’abbondante noce di burro e mescolate fino al completo scioglimento.

  9. Per finire, aggiungete qualche fogliolina di basilico spezzettata o un po’ di prezzemolo tritato: il risotto risulterà molto più profumato! Aggiustate di sale, terminate con una spolverata di pepe e servite ben caldo il vostro risotto di carne macinata!

    TORNA ALLA HOME.

Suggerimenti:

    • Quando vi avanza del brodo in altre preparazioni, non buttatelo: mettetelo in un contenitore per il freezer e congelatelo. Vi tornerà utile quando deciderete di preparare un risotto.
    • Se non vi piacciono i pezzi di cipolla, prima di metterla in padella, potete metterla in un frullatore insieme ad una cucchiaiata di olio e ridurla a purea. In questo modo, avrete tutto il sapore della cipolla, senza, però trovarvi i pezzettini nel vostro risotto.
    • Per un gusto più intenso, al posto del vino bianco, potete utilizzare il vino rosso: avrete un risotto dal gusto più deciso.

Vi potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.