Pasta frolla senza glutine e lattosio con Bimby e senza

La pasta frolla senza glutine e lattosio con Bimby e senza è una ricetta base che sicuramente sarà utile a molti di voi.

Sempre più spesso si sente parlare di intolleranza a glutine e lattosio e spesso, purtroppo, tanta gente che risulta intollerante deve rinunciare a tante cose per poter adeguare la propria alimentazione al proprio disturbo.

Questa pasta frolla senza glutine e lattosio è pensata proprio per poter soddisfare tutti, ma proprio tutti: si possono preparare crostate e biscotti buonissimi e finalmente non dovrete rinunciare al dolce! E’ buona e delicata ed è perfetta anche per i non intolleranti, che magari cercano una base per crostate e biscotti leggera e diversa dalla solita pasta frolla!

Nella ricetta ho utilizzato le mandorle tritate con tutta la loro buccia. L’ho fatto per mio gusto personale, anche se in questo modo l’impasto vi verrà leggermente più scuro. Se non vi piace la buccia delle mandorle o volete una pasta frolla chiara, vi basterà utilizzare le mandorle senza buccia.

In più, vedrete che ho mischiato le farine senza glutine, ma se volete, potete tranquillamente utilizzare i mix gluten free già pronti per dolci. A voi la scelta!

Bene, adesso passiamo subito alla ricetta e vediamo insieme come si prepara la pasta frolla senza glutine e lattosio con Bimby e senza. Se cercate idee per preparare golose crostate, potete dare un’occhiata alla mia raccolta QUI —> RACCOLTA DI CROSTATE E SBRICIOLATE FACILI . Nelle varie ricette, potete utilizzare questa pasta frolla al posto di quella indicata nella ricetta. Se avete bisogno di chiedere come sostituire gli ingredienti, non esitate a contattarmi sulla mia pagina Facebook o lasciatemi un commento sotto la ricetta!

Seguimi anche su Facebook –  Google+ –  Twitter –  Pinterest – Instagram 

Iscriviti alla Newsletter

Indirizzo Email *

N.B. RICORDATI DI CONFERMARE L’ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER NELLA TUA EMAIL!

pasta frolla senza glutine e lattosio con bimby
  • Difficoltà:Molto Bassa
  • Porzioni:Per 700 gr circa di pasta frolla
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 150 g Farina di mais
  • 150 g Mandorle tritate finemente (o farina di mandorle)
  • 120 g Farina di riso
  • 50 g Amido di mais (maizena) (o Fecola di patate)
  • 180 g Zucchero di canna
  • 100 g Margarina vegetale (o burro delattosato se riuscite a tollerarlo)
  • 3 Uova medie
  • 1 pizzico Sale
  • 1 cucchiaino lievito per dolci
  • 1 Aroma a piacere (Vanillina, buccia di arancia o di limone)

Preparazione

  1. Preparare la pasta frolla senza glutine e lattosio con Bimby e senza è davvero molto semplice. Nel procedimento vi indicherò sia il modo di prepararlo con il Bimby che con il metodo tradizionale.

Procedimento con il Bimby

  1. Mettete le mandorle intere con buccia (o senza) nel boccale insieme allo zucchero e alla buccia grattugiata di limone o arancia (o vanillina): 20 sec vel 9-10.

    Raccogliete sul fondo con la spatola.

    Aggiungete tutti gli altri ingredienti: lavorate 30 sec vel 5-6.

     

  2. Togliete l’impasto dal boccale e con le mani formate una palla. Probabilmente vi verrà un impasto molliccio (dipende anche dalla grandezza delle uova): in questo caso, lavorate l’impasto velocemente aggiungendo un pochino di farina di riso fino a che l’impasto sarà morbido ma non più appiccicoso.

    Avvolgetelo nella pellicola trasparente e mettetelo in frigo per almeno un’oretta. Con il riposo l’impasto diventerà più duro, per cui non preoccupatevi se all’inizio sembra molliccio.

  3. Dopo il tempo di riposo, potete utilizzare la vostra pasta frolla per preparare biscotti o crostate.

Procedimento tradizionale senza Bimby

  1. Questa pasta frolla si può preparare facilmente anche senza Bimby.

    In un mixer mettete le mandorle intere con lo zucchero di canna. Frullate per un paio di minuti fino ad ottenere un composto tritato piuttosto fine.

  2. Mettete le mandorle tritate con lo zucchero su una spianatoia, unite le altre farine, il sale, il lievito setacciato e la buccia grattugiata di limone o di arancia (o la vanillina) e fate un buco al centro.

  3. Al centro delle farine mettete la margarina e le uova e lavorate velocemente fino ad ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso. Se la pasta frolla dovesse continuare ad essere appiccicosa (spesso dipende dalla grandezza delle uova), aggiungete un po’ di farina di riso fino a quando non lo sarà più.

  4. Avvolgete l’impasto nella pellicola trasparente e lasciate riposare un’oretta in frigo. Con il riposo, la pasta frolla diventerà più soda, per cui non preoccupatevi se, appena fatta, vi sembrerà morbida.

    Trascorso il tempo di riposo, potete utilizzare la pasta frolla senza glutine e lattosio per preparare crostate e biscotti!

Note

  • Con queste dosi, vi viene una quantità di impasto che potrete utilizzare per due crostate di 22-24 cm di diametro. Se ne dovete preparare solo una, ciò che vi avanza avvolgetelo nella pellicola trasparente e congelatela. Quando avrete necessità di utilizzarla, vi consiglio di scongelarla per tempo, mettendola in frigorifero (per esempio, potete scongelarla la sera precedente per il giorno dopo) e lasciandola scongelare lentamente.

Precedente Riso venere con zucca e funghi cardoncelli Successivo Crostata senza glutine banana e cioccolato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.