Crea sito

Pasta foglie d’ulivo con cime di rape, funghi e vongole

Pasta foglie d’ulivo con cime di rape, funghi e vongole: un piatto che racchiude tutti i sapori e i profumi della mia Puglia: le cime di rape, una verdura che in questo periodo si mangia spessissimo, i funghi cardoncelli, che racchiudono i sapori della terra, e le vongole, che racchiudono, invece, i sapori del mare!

Devo essere sincera: quando mi hanno consigliato di cucinare questo piatto, sono stata un po’ scettica sull’accostamento delle vongole con i funghi e le cime di rape..ma poi mi sono dovuta ricredere! E’ un piatto buonissimo e ricchissimo di sapori, che è piaciuto a tutti!

I tempi per la preparazione di questo piatto sono leggermente lunghi, perchè dovete far spurgare le vongole, pulire le cime di rape e lavare per bene i funghi, ma a questo “piccolo inconveniente” potete ovviare preparando tutti gli ingredienti il giorno prima. Al momento del pranzo o della cena, non vi resterà che cuocere gli elementi e assemblare il piatto, cosa abbastanza veloce da fare. In più è un piatto anche leggero..ideale in caso di pranzi o cene con più portate: con la pasta foglie d’ulivo con cime di rape, funghi e vongole, i vostri commensali si gusteranno il primo piatto senza appesantirsi e lasciando lo spazio necessario nello stomaco per arrivare fino al dessert!

Io ho utilizzato questo tipo di pasta, che si chiama proprio così, “foglie d’ulivo”, è una pasta tipica pugliese che prende il suo nome dalla loro forma, che ricorda, appunto, le foglie d’ulivo. Se non doveste trovarle, vanno benissimo anche altri tipi di pasta, come capunti, garganelli o trofie.

Ma passiamo alla ricetta:

Ingredienti:

  • 5-6 vongole circa a persona
  • 100 gr circa di cime di rape già pulite a persona
  • 80-100 gr di funghi cardoncelli (o altro tipo di funghi) a persona
  • 100 gr di pasta a persona (foglie d’ulivo, capunti, garganelli o trofie)
  • olio
  • aglio
  • prezzemolo
  • vino bianco
  • sale e pepe

Procedimento:

Prima di tutto mettete a spurgare le vongole. Per essere sicuri che le vongole eliminino tutta la sabbia, sciacquatele prima sotto acqua corrente, poi mettetele in una ciotola d’acqua, coprendole completamente e mettendo due cucchiai di sale per litro d’acqua. Ogni 2 ore, togliete le vongole dalla ciotola, svuotate l’acqua con la sabbia eliminata, riempitela di nuovo di acqua pulita e sale e rimetteteci le vongole. Ripetete l’operazione fino a che l’acqua non risulterà limpida. Ogni tanto rigirate le vongole con le mani, in modo da eliminare la sabbia più velocemente. Terminata questa operazione, mettetele in uno scolapasta e sciacquatele sotto acqua corrente. Se questa operazione la fate il giorno prima della preparazione del piatto, conservate le vongole in frigorifero in una ciotola con acqua e sale. Sciacquatele nuovamente sotto l’acqua corrente prima di cucinarle.

Pulite poi le cime di rape (anche se in commercio si vendono delle buste di cime di rape già pulite e pronte per l’uso) e i funghi: in particolare, lavate per bene questi ultimi sotto l’acqua corrente per togliere ogni residuo di terra. Tagliateli a fettine sottili o a pezzettini e mettete da parte.

Finite queste operazioni, passate alla cottura e all’assemblaggio del piatto.

Sbollentate velocemente per qualche minuto le cime di rape in abbondante acqua poco salata e mettete da parte. Le cime di rape devono essere cotte, ma sode, perchè poi verranno ripassate in padella e non devono spappolarsi.

In una padella con fondo largo, metteteci un giro d’olio, uno spicchio d’aglio e un rametto di prezzemolo. Versateci le vongole, precedentemente spurgate e risciacquate sotto l’acqua corrente e cuocete pochi minuti a fuoco alto, finchè non si saranno aperte. Mettete da parte la padella così com’è.

In un’altra padella, cuocete i funghi, con olio, uno spicchio d’aglio e un rametto di prezzemolo. Quando l’acqua di cottura si sarà quasi del tutto consumata, sfumate con un po’ di vino bianco e lasciate evaporare.

A cottura terminata, riprendete la padella delle vongole, versateci i funghi e le cime di rape sbollentate e fate insaporire il tutto per qualche minuto. Aggiustate di sale e pepe.

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, scolatela leggermente al dente e versatela nella padella del condimento per amalgamare tutti i sapori.

Impiattate e terminate il tutto con un filo d’olio extra vergine d’oliva.

La vostra pasta foglie d’ulivo con cime di rape, funghi e vongole è pronta!

Molte mie Ricette sono state pubblicate nel Sito→ #RicetteBloggeRiunite
Grazie al Gruppo @RBR♥

*************************************************

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NUOVE RICETTE! 

[wysija_form id=”2″]

SEGUIMI ANCHE SUGLI ALTRI SOCIAL!

*************************************************

Pasta foglie d'ulivo con cime di rape, funghi e vongole

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.