Pasta con crema di carciofi e pecorino

La pasta con crema di carciofi e pecorino è un primo piatto davvero semplice da preparare e molto saporito, ideale per i pranzi di tutti i giorni, ma anche per occasioni un po’ più particolari o se seguite una dieta vegetariana.

E’ un piatto leggero, ma allo stesso tempo molto saporito, grazie alle scaglie di pecorino, che esaltano la bontà e il gusto della crema di carciofi.

La sua preparazione è molto semplice: potete preparare la crema di carciofi anche in anticipo (per esempio, il giorno prima), in modo da velocizzare di molto i tempi nel momento in cui dovrete cucinare questo piatto.

Per la realizzazione di questo piatto ho utilizzato le fettuccine, ma vanno benissimo anche altri tipi di pasta lunga (tagliatelle, bucatini, spaghetti) o altra pasta corta, possibilmente rigata, che trattiene maggiormente il condimento.

Se vi interessano altre ricette con i carciofi, non perdete la mia raccolta di Ricette con i carciofi!

Bene, adesso passiamo subito alla ricetta e vediamo insieme come si prepara questa buonissima pasta con crema di carciofi e pecorino!

Seguimi anche su Facebook –  Instagram –   Pinterest – Twitter

pasta con crema di carciofi e pecorino
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:15 minuti
  • Cottura:20 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 350 g Fettuccine all’uovo (o altra pasta lunga o rigata)
  • 5 Carciofi
  • 100 ml Acqua
  • 30 g Olio extravergine d’oliva
  • 40 g Mandorle
  • q.b. sale, pepe
  • 1 cipolla
  • 1 Carota
  • 1 rametto Prezzemolo
  • 1 cucchiaio pecorino romano grattugiato (più q.b per le scaglie di pecorino)

Preparazione

  1. Preparare la pasta con crema di carciofi e pecorino è molto semplice. Vediamo insieme il procedimento.

  2. Prima di tutto, preparate la crema di carciofi.

    Pulite i carciofi, eliminando le foglie più dure e la barbetta interna, tagliateli a spicchi sottili e metteteli a bagno in una ciotola piena di acqua acidulata con qualche fettina di limone.

  3. In una padella mettete un filo d’olio extra vergine d’oliva, una carota a pezzi, un rametto di prezzemolo e una cipolla tritata (o a fettine sottili). Fate insaporire a fuoco basso per un paio di minuti.

  4. Unite anche i carciofi e circa 100 ml di acqua.

    Chiudete la padella con un coperchio e fate cuocere a fuoco basso per circa 20 minuti o comunque fino a quando i carciofi non saranno perfettamente cotti.

  5. Spegnete il fuoco, eliminate la carota, il rametto di prezzemolo e regolate di sale e pepe.

  6. In un mixer mettete le mandorle e tritatele molto finemente.

    Unite poi i carciofi (evitando di prendere eventuale liquido di cottura rimasto), il formaggio grattugiato e l’olio. Frullate tutto per 1-2 minuti fino ad ottenere una crema liscia.

    Se dovesse essere troppo densa per i vostri gusti, potete aggiungere qualche cucchiaio di brodo di cottura dei carciofi, ma sempre poco per volta e senza esagerare, per non rischiare di renderla liquida.

    Se volete, potete mettere da parte qualche fettina di carciofo per terminare il piatto.

  7. Lessate le fettuccine in acqua bollente salata, scolatele al dente e mettete da parte un po’ d’acqua di cottura della pasta.

  8. Versate la pasta in una padella (potete anche utilizzare la padella dove avete cotto i carciofi, non c’è bisogno di lavarla) con un filo d’olio, saltatela in padella per 1-2 minuti con qualche cucchiaiata di acqua di cottura, poi aggiungete la crema di carciofi e mescolate in continuazione per distribuire bene il condimento.

  9. Potete aggiungere poco alla volta altra acqua di cottura fino a raggiungere la densità desiderata.

  10. Unite anche le fettine di carciofi che avete messo precedentemente da parte, impiantate e terminate con una spolverata di pepe, un po’ di prezzemolo fresco tritato e abbondanti scaglie di pecorino.

  11. La vostra pasta con crema di carciofi e pecorino è pronta per essere gustata in tutta la sua bontà!

  12. Provatela e fatemi sapere! ^_^

Vi potrebbero interessare anche:

Precedente Crema al cioccolato fondente - con e senza Bimby Successivo Pesto di fave con e senza Bimby - Marò ligure

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.