Pasta choux per bignè – con Bimby e senza

La pasta choux per bignè è una ricetta base molto utile, ma soprattutto molto utilizzata in cucina. Per il suo sapore neutro può essere utilizzata sia per preparare deliziosi dessert, sia per antipasti o finger food salati.

Il suo nome deriva dal francese “chou”, che significa cavolo, per la forma che assume una volta cotta, simile ai cavoletti di bruxelles.

La pasta choux per bignè è molto semplice da preparare: nella ricetta metterò sia il procedimento tradizionale, sia quello Bimby, a voi la scelta!

Bene, passiamo subito alla ricetta e vediamo come si prepara questa buonissima pasta choux, leggera e delicata e utilizzabile in mille modi!

Seguimi anche su Facebook –  Google+ –  Twitter –  Pinterest – Instagram –  #RicetteBloggeRiunite

Iscriviti alla Newsletter

Indirizzo Email *

N.B. RICORDATI DI CONFERMARE L’ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER NELLA TUA EMAIL!

pasta choux per bignè

Pasta choux per bignè

Ingredienti:

  • 250 gr di acqua
  • 100 gr di burro morbido a pezzetti
  • 150 gr di farina 00
  • 4 uova intere (da 60 gr)
  • 1 pizzico di sale

Procedimento tradizionale:

In una casseruola non troppo grande portate ad ebollizione l’acqua con il burro e il sale. Abbassate il fuoco e versatevi, sempre mescolando, la farina a pioggia.

Continuate a cuocere mescolando, finchè l’impasto si staccherà dalle pareti.

Versatelo in una terrina, lasciatelo raffreddare e poi mettetelo nel mixer o nella planetaria e aggiungete, uno alla volta, le uova intere, aspettando che ciascun uovo venga incorporato al composto prima di aggiungerne un altro. Quando il composto sarà pronto, lasciate riposare l’impasto per un’oretta: questo permetterà ai bignè di ginfiarsi meglio.

A questo punto, potete procedere a formare i bignè. Prendete una teglia coperta da carta forno. Potete utilizzare un cucchiaino per creare delle piccole palline di composto, grandi quanto noci, oppure, se volete farli venire con una forma più regolare, potete mettere il composto in una sacca da pasticcere con bocchetta liscia e procedere alla creazione dei bignè. Metteteli ben distanziati tra di loro, in quanto in cottura si gonfieranno.

Fateli cuocere in forno ben caldo sul ripiano centrale a 200 gradi per circa 20-25 minuti o comunque finchè non saranno ben dorati in superficie, senza, però, farli scurire troppo. Prima di tagliarli e farcirli, fateli raffreddare completamente. A cottura ultimata l’interno dei bignè deve essere completamente vuoto e asciutto. Per la preparazione della pasta choux per bignè è di fondamentale importanza che il forno sia ben caldo: infatti, nel forno troppo caldo, la pasta si gonfierebbe subito, ma si appiattirebbe appena tolta dal forno; se, invece, non è caldo abbastanza, la pasta choux per bignè non si gonfierebbe abbastanza.

Con il Bimby:

Nel boccale mettete acqua, burro e sale: amalgamate 10 minuti 100° vel 2.

Unite la farina e lavorate l’impasto 30 sec vel 4.

Lasciate terminare la cottura a Bimby spento per 10 minuti. In questo lasso di tempo, mescolate il composto 2-3 volte a vel 4.

Una volta raffreddato, aggiungete all’impasto con le lame in movimento a vel 4 le uova, una alla volta, lavorando ancora per altri 30-40 sec a vel 5.

A questo punto, potete procedere a formare i bignè. Prendete una teglia coperta da carta forno. Potete utilizzare un cucchiaino per creare delle piccole palline di composto, grandi quanto noci, oppure, se volete farli venire con una forma più regolare, potete mettere il composto in una sacca da pasticcere con bocchetta liscia e procedere alla creazione dei bignè. Metteteli ben distanziati tra di loro, in quanto in cottura si gonfieranno.

Fateli cuocere in forno ben caldo sul ripiano centrale per circa 20 minuti a 200 gradi o comunque finchè non saranno ben dorati in superficie, senza, però, farli scurire troppo. Prima di tagliarli e farcirli, fateli raffreddare completamente. A cottura ultimata l’interno dei bignè deve essere completamente vuoto e asciutto. Per la preparazione della pasta choux per bignè è di fondamentale importanza che il forno sia ben caldo: infatti, nel forno troppo caldo, la pasta si gonfierebbe subito, ma si appiattirebbe appena tolta dal forno; se, invece, non è caldo abbastanza, la pasta choux per bignè non si gonfierebbe abbastanza.

 

Bene, la vostra pasta choux per bignè è pronta! Ora potete utilizzarla per le vostre preparazioni dolci o salate!

Precedente Sbriciolata Nutella ricotta e amaretti Successivo Polpette fritte di pane con acciughe e capperi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.