Crea sito

Pasta alla norma rivisitata

La pasta alla norma rivisitata è una gustosa variante del tradizionale e conosciutissimo primo piatto siciliano, che prevede l’utilizzo della ricotta marzotica, assieme alle melanzane fritte e al basilico.

In realtà, non mi sono discostata molto dalla ricetta originale, se non per l’utilizzo della mozzarella a dadini al posto della ricotta marzotica.

Il sapore è molto simile, ma in questa versione di pasta alla norma rivisitata c’è la morbidezza e la delicatezza della mozzarella che sposa perfettamente il sapore della melanzana fritta.

Questo piatto è un piatto tipicamente estivo, visto che pomodori, melanzane e basilico fresco sono proprio di stagione in estate, anche se comunque può essere gustata in tutte le stagioni!

La pasta alla norma rivisitata può essere considerato a tutti gli effetti un piatto unico, contenendo carboidrati, proteine e verdure, ideale quindi nella stagione più calda, quando si vuol mangiare un piatto completo, dai sapori freschi, senza appesantirsi troppo!

Passiamo subito alla ricetta e vediamo come si prepara!

Seguimi anche su Facebook

Iscriviti alla Newsletter

* campi obbligatori

N.B. RICORDATI DI CONFERMARE L’ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER NELLA TUA EMAIL!

pasta alla norma rivisitata

Pasta alla norma rivisitata

Ingredienti:

  • 250 gr di penne rigate o altro formato di pasta
  • 400 gr di pomodori pelati
  • 1-2 piccoli spicchi di aglio
  • 1/2 cipolla
  • olio extra vergine d’oliva q.b.
  • 1-2 cucchiaini di zucchero
  • 200 gr di mozzarella
  • 1 melanzana di medie dimensioni
  • olio di semi di girasole per friggere
  • basilico q.b.
  • sale, pepe q.b.

Procedimento:

Cominciate dalla preparazione delle melanzane. Lavate e pulite una melanzana di medie dimensioni, tagliatela a fettine spesse circa mezzo centimetro e mettetele in una ciotola con acqua e un po’ di sale. Metteteci un peso sopra e lasciate riposare circa un’ora. In questo modo, la melanzana perderà il suo liquido scuro e amarognolo.

Fatto questo, scolatele, adagiatele su un panno asciutto e tamponatele bene, asciugandole quanto meglio possibile.

Preparate una padella con dell’olio di girasole, quando sarà ben caldo, immergete poco alla volta le fettine di melanzane. Per non far abbassare troppo la temperatura dell’olio e far sì che le fettine di melanzane non vengano eccessivamente unte, friggetene solo 2-3 per volta. Terminata questa operazione, adagiatele su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso. Lasciate raffreddare, tagliate poi le fettine a listerelle e mettete da parte.

Preparate ora il sugo di pomodoro. In un tegame mettete un filo d’olio d’oliva, la cipolla tagliata a fettine sottili e gli spicchi d’aglio puliti e interi. Fate soffriggere a fuoco basso per qualche minuto. Quando cominceranno a dorarsi, unite i pelati schiacciati precedentemente con una forchetta, salate e unite 1-2 cucchiaini di zucchero per smorzare l’acidità del pomodoro. Aggiungete anche 3-4 foglie di basilico spezzettato (gli olii aromatici sono proprio all’interno della foglia, spezzettando le foglie di basilico, sprigioneranno tutto il loro profumo e sapore!) e lasciate cuocere circa 20 minuti. A fine cottura, aggiungete le melanzane e lasciate insaporire qualche altro minuto. Spegnete il fuoco, mettete una spolverata di pepe e aggiungete altre 2-3 foglie di basilico.

Nel frattempo, lessate la pasta, scolate e unite al condimento.

Una volta impiattato, terminate con dei dadini di mozzarella, che avrete precedentemente tagliato. Se, invece, volete che la mozzarella fili, aggiungetela in pentola con la pasta e il sugo e mescolate.

La vostra pasta alla norma rivisitata è pronta per essere gustata!

Molte mie Ricette sono state pubblicate nel Sito→ #RicetteBloggeRiunite
Grazie al Gruppo @RBR♥

*************************************************
SEGUIMI ANCHE SUGLI ALTRI SOCIAL!

*************************************************

pasta alla norma rivisitata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.