Crea sito

Lussekatter o gatti di santa Lucia – con e senza Bimby

I Lussekatter, ovvero i gatti di Santa Lucia, sono delle piccole brioche a forma di “S” arricchite con uvetta e zafferano, che si preparano in Svezia il giorno di Santa Lucia, ricorrenza molto sentita dal popolo svedese.
Il tipico colore giallo di queste brioche è dovuto allo zafferano presente nell’impasto, che dovrebbe simboleggiare “la luce” nella giornata più buia dell’anno.
Santa Lucia, infatti, è la santa protettrice della vista e portatrice di luce e il giallo dei lussekatter simboleggerebbe proprio una fiammella che illumina l’oscurità di questo giorno così particolare.
I gatti di Santa Lucia sono molto semplici da preparare: sono perfetti per la colazione e la merenda e potete arricchirli, oltre che con l’uvetta, anche con le gocce di cioccolato…in ogni caso, sono davvero buonissime e ve le consiglio!
Io le ho conosciute per caso anni fa , guardando in tv la Parodi, che preparava queste briochine proprio con Filippa Lagerback, svedese di nascita..all’epoca mi incuriosirono molto, soprattutto per l’aggiunta dello zafferano all’impasto, per cui, visto il periodo, quest’anno ho deciso di prepararle e mi sono piaciute molto!
Bene, adesso passiamo subito alla ricetta e vediamo insieme come si preparano i Lussekatter o i gatti di Santa Lucia, sia nella versione tradizionale che nella versione Bimby!…ah, vi state chiedendo perchè si chiamano proprio “gatti”? Perche la forma arrotolata di queste brioche ricorda proprio la coda arrotolata di un gatto!

Se vi piacciono soffici brioche a colazione, provate anche queste: girelle di brioche mele e cannella, brioche alla marmellata senza burro, brioche soffici al forno con impasto alle patate.

..e parlando di dolci da preparare per il giorno di Santa Lucia, non posso non consigliarvi i pugliesissimi occhi di Santa Lucia, tarallini dolci glassati facili e super buoni!

Ps. Girando in rete, ho trovato ricette dei Lussekatter con addirittura 9 bustine di zafferano..la dose, a parere mio, è sbagliatissima ed esagerata, perchè già utilizzando 3 bustine, il sapore dello zafferano si sente il giusto e non è invadente..una quantità maggiore, secondo me, rovinerebbe la ricetta.

Seguimi anche su FacebookInstagram – Twitter –  Pinterest 
TORNA ALLA HOME.

lussekatter
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo6 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • PorzioniPer circa 10 lussekatter
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaEuropea

Ingredienti dei Lussekatter

Per circa 10 Lussekatter:
  • 350 gfarina 00
  • 150 mllatte
  • 75 gburro
  • 75 gzucchero
  • 10 glievito di birra fresco
  • 3 bustinezafferano
  • 20 guvetta
  • 1 pizzicosale

Inoltre

  • 1uovo (per spennellare)

Strumenti

  • Planetaria
  • Spianatoia
  • Matterello

Preparazione dei Lussekatter o gatti di Santa Lucia

Preparare questi dolci svedesi di Santa Lucia è molto semplice, ma, come tutti i lievitati, hanno bisogno di tempo e riposo, per cui vi consiglio di cominciare a prepararli dalla mattina, anche perchè, con le temperature fredde, la lievitazione rallenta.

Vi metto prima il procedimento tradizionale e poi anche quello Bimby.

Procedimento tradizionale

  1. Per preparare i Lussekatter, mettete in un pentolino il burro e fatelo sciogliere a fiamma bassa.

    Unite il latte, un pizzico di sale e le 3 bustine di zafferano e portate ad ebollizione.

    Togliete dal fuoco e lasciate intiepidire.

  2. Fatto questo, sciogliete il lievito nel composto e poi mettete tutto in una ciotola o nella ciotola della planetaria.

    Mi raccomando, quando mettete il lievito, assicuratevi che il composto sia tiepido e non troppo caldo o bollente, perchè, in caso contrario, il calore eccessivo potrebbe uccidere il lievito e inibire la lievitazione.

  3. Unite lo zucchero e la farina e lavorate l’impasto fino ad ottenere una pasta morbida, ma soda e non appiccicosa.

    Mettetete l’impasto in una ciotola, coprite con pellicola e fate lievitare fino al raddoppio.

    Nel frattempo che l’impasto lievita, mettete l’uvetta in ammollo in un po’ di acqua tiepida.

  4. Una volta trascorso il tempo del primo riposo, mettete l’impasto su una spianatoia e procedete alla pezzatura.

    Potete decidere di farli più grandi o più piccoli. Io ho diviso l’impasto in palline da 70 g, ma, volendo, potete anche farle più piccole, da 40 o 50 g.

  5. Prendete una pallina di impasto, fate un salsicciotto lungo circa 20 cm e di circa 1-1,5 cm di spessore.

  6. Con il matterello, schiacciate la parte centrale, lasciando intatte le estremità.

  7. Partendo da una estremità, arrotolate l’impasto fino ad arrivare a metà.

  8. Ribaltate poi la girella e fate la stessa cosa dalla parte opposta.

  9. Sistemate l’uvetta delicatamente al centro di ogni girella e poi mettete su una teglia coperta di carta forno.

  10. Una volta terminate tutte le brioche, mettetele a lievitare nuovamente in forno spento fino al raddoppio.

  11. Trascorso anche il tempo della seconda lievitazione, tirate i Lussekatter fuori dal forno e spennellateli delicatamente con 1 uovo sbattuto.

  12. Riscaldate il forno a 180° e, quando sarà arrivato a temperatura, infornate i vostri Lussekatter o gatti di Santa Lucia per 15-20 minuti.

    I tempi di cottura sono indicativi, perchè dipende dal tipo di forno, ma indicativamente saranno pronti, quando saranno ben dorati in superficie.

  13. Lasciateli raffreddare completamente e poi gustateli in tutta la loro bontà!

    I lussekatter si conservano per 2-3 giorni ben chiusi in un contenitore ermetico o in una bustina di plastica per alimenti.

    Vi consiglio di scaldarli leggermente qualche secondo al microonde prima di gustarli per colazione o merenda!

Lussekatter con Bimby

  1. I lussekatter si possono preparare anche con il Bimby. Vi lascio il procedimento per la preparazione dell’impasto: il resto è uguale al procedimento tradizionale.

  2. Mettete nel boccale il burro, il latte, un pizzico di sale e lo zafferano: 3 min 100° vel 2.

  3. Togliete il coperchio e fate arrivare la temperatura a 37°. Fatto ciò, aggiungete il lievito: 1 min vel 2.

    Unite lo zucchero e la farina: 6 min vel spiga.

    Otterrete un impasto morbido e non appiccoso.

    Toglietelo dal boccale, mettetelo in una ciotola coperta da pellicola e fate lievitare fino al raddoppio.

    Proseguite poi come da procedimento tradizionale.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.