Frolla bianca di Ernst Knam

La frolla bianca di Ernst Knam è una delicatissima e friabile pasta frolla, ideale per preparare crostate, biscotti e tartellette.

Generalmente, mi affeziono alle mie ricette collaudate e difficilmente cambio per timore del risultato. Ernst Knam, invece, è una garanzia: l’ho seguito spesso in Bake Off Italia e quando ho visto questa sua ricetta su una rivista di dolci, non ho potuto fare a meno di provarla. Il risultato? Una meravigliosa pasta frolla, morbida, delicata e scioglievole in bocca, che ha reso la crostata che ho preparato una golosissima squisitezza! Per la sua consistenza, è adattissima anche a biscotti di piccola pasticceria, come occhi di bue e ferri di cavallo..io vi consiglio caldamente di provarla..è davvero una pasta frolla perfetta!

Se poi cercate altre ricette di pasta frolla, tutte collaudatissime e di sicura riuscita, non lasciatevi sfuggire queste ricette: Pasta frolla di Montersino al cacao – con e senza BimbyPasta frolla per biscotti al burroPasta frolla all’olio, Pasta frolla senza glutine e lattosio con Bimby e senzapasta frolla agli albumi.

Bene, adesso passiamo subito alla ricetta e vediamo come si prepara la frolla bianca di Ernst Knam!..nel frattempo, vi lascio il link di una raccolta di Ricette di crostate e sbriciolate facili  e quello delle Ricette biscotti facili da preparare così potrete sbizzarrirvi in cucina!

Seguimi anche su Facebook – Instagram – Pinterest – Google+ –  Twitter 

frolla bianca di ernst knam
  • Difficoltà:Molto Bassa
  • Preparazione:5 minuti
  • Porzioni:Per 250 gr di pasta frolla
  • Costo:Molto Basso

Ingredienti

  • 200 g Farina 00
  • 100 g Burro
  • 100 g zucchero semolato
  • 35 g Uova intere (circa 1 uovo piccolo)
  • 1 pizzico Sale
  • I semini di un mezzo baccello di vaniglia (o, in alternativa 1 bustina di vanillina)
  • 4 g Lievito in polvere per dolci

Preparazione

  1. Preparare la frolla bianca di Ernst Knam è molto semplice. Vediamo insieme il procedimento.

  2. Se preparate l’impasto a mano, lavorate velocemente il burro con lo zucchero e la vaniglia (o la vanillina).

  3. Unite poi l’uovo, la farina, il lievito e il sale. Impastate velocemente (ricordatevi sempre che le paste frolle in generale sono nemiche del caldo, anche quello delle mani, quindi più velocemente le lavorate, meglio è. Se poi riuscite a raffreddarvi le mani, è ancora meglio!) fino a formare un panetto sodo.

    Se, invece, avete il Bimby, mettete tutti gli ingredienti nel boccale e lavorate 20 sec vel 5-6. Stessa cosa se utilizzate un qualsiasi altro mixer: inserite tutti gli ingredienti e frullate per qualche secondo, giusto il tempo di far amalgamare gli ingredienti.

  4. Avvolgetelo in un po’ di pellicola trasparente e lasciatelo riposare in frigorifero per circa 30 minuti.

  5. Trascorso questo tempo, potete utilizzare la vostra frolla bianca di Ernst Knam per i vostri dolci.

Suggerimenti:

    • Questa quantità va bene per la preparazione di una crostata di circa 22-24 cm di diametro, ma se volete preparare doppia dose, la rimanente pasta frolla potete congelarla in un panetto, avvolta in una pellicola. Quando deciderete di utilizzarla, basterà tirarla fuori dal freezer qualche ora prima e farla scongelare lentamente in frigorifero. Per questo motivo, vi consiglio di dare alla frolla una forma piuttosto appiattita prima di congelarla, altrimenti i tempi di scongelamento si allungheranno notevolmente.

Vi potrebbero interessare anche

Precedente Castagnole di Carnevale di Iginio Massari Successivo Frittata di riso con salumi e formaggi - ricetta svuotafrigo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.