Crea sito

Crostata rustica mele e marmellata di arance

La crostata rustica mele e marmellata di arance è un dolce sano e genuino, perfetto per chi è sempre attento alla qualità degli ingredienti e preferisce gustare un dolce senza troppi grassi.

Questa crostata ha un gusto davvero unico e particolare: merito di una pasta frolla integrale all’olio extra vergine d’oliva, del gusto intenso della marmellata di arance e della dolcezza delle mele. Per guarnire ho utilizzato delle mandorle tagliate grossolamente, perché mi piace tantissimo l’abbinamento delle mandorle con le mele..davvero strepitoso!..e se volete rendere la crostata ancora più golosa, potete tostare qualche minuto le mandorle in forno a 100°.

Dovendo utilizzare nella ricetta la marmellata, che contiene già abbastanza zuccheri, ho preparato la pasta frolla utilizzando poco zucchero. Vi metterò nella ricetta le dosi che ho utilizzato, ma se preferite un gusto più dolce o se volete utilizzare la pasta frolla integrale per altre crostate o per preparare biscotti, vi consiglio di aumentare la quantità dello zucchero (da 80 gr aumentate fino a 110-120 gr).

Bene, passiamo subito alla ricetta e vediamo insieme come si prepara questa buonissima crostata rustica mele e marmellata di arance!

Seguimi anche su Facebook –  Google+ –  Twitter –  Pinterest – Instagram 

Iscriviti alla Newsletter

Indirizzo Email *

N.B. RICORDATI DI CONFERMARE L’ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER NELLA TUA EMAIL!

crostata rustica mele e marmellata di arance

Crostata rustica mele e marmellata di arance

Ingredienti per uno stampo da 18 cm (per il classico stampo da 24 cm, raddoppiate le dosi):

Per la pasta frolla:

  • 250 gr gr di farina integrale
  • 2 uova intere medie
  • 70 ml di olio extra vergine d’oliva
  • 80 gr zucchero di canna (la frolla, con questa quantità di zucchero è poco dolce, ma questo è compensato dagli zuccheri presenti nella marmellata. Se preferite una frolla più dolce, aumentate fino a 110-120 gr)
  • buccia grattugiata di un limone + il succo di mezzo limone per macerare le mele
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 1 pizzico di bicarbonato

Inoltre vi occorreranno:

  • 2 mele (io ho utilizzato le classiche mele gialle, ma potete anche utilizzare le mele rosse, se vi piacciono di più)
  • 250 gr di marmellata di arance
  • 30-40 gr di nocciole tritate grossolanamente

 Procedimento:

Per preparare la crostata rustica di mele e marmellata di arance, preparate prima di tutto la pasta frolla. Se avete una planetaria o il Bimby, mettete tutti insieme gli ingredienti e lavorate per un minuto, poi compattatela con le mani e fate riposare in frigorifero per almeno 30 minuti. Se impastate a mano, mettete sulla spianatoia la farina, fate un buco al centro e metteteci gli altri ingredienti, lasciando il lievito alla fine. Impastate velocemente la frolla senza scaldarla troppo con le mani, fatene un panetto e riponetela in frigo.

Nel frattempo tagliate le mele a fettine sottili e irroratele con del succo di limone per non farle annerire.

Trascorso il tempo di riposo della pasta frolla, riprendetela dal frigo, infarinate il piano di lavoro e stendetela ad uno spessore di circa mezzo centimetro. Sistematela nello stampo da crostata (io ho utilizzato uno stampo con il fondo removibile, ma se non ce lo avete, mettete della carta forno o imburrate e infarinate lo stampo), stendete sul fondo la marmellata di arance (tenendone da parte un paio di cucchiaiate) e livellatela con un cucchiaio.

Su di essa sistemate le fettine di mela e spennellatele con la marmellata che avete messo da parte, che dovrete diluire con un paio di cucchiai di acqua.

Tritate grossolanamente con un coltello le mandorle e spargetele sulla crostata.

Infornate in forno caldo a 180° per circa 30 minuti.

Fate raffreddare bene prima di toglierla dallo stampo.

Bene, la vostra crostata rustica di mele e marmellata di arance è pronta per essere gustata a colazione, a merenda..o in qualsiasi momento della giornata! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.