Come essiccare i pomodori

Come essiccare i pomodori…se siete arrivati qui, probabilmente vi starete facendo questa domanda, perchè è proprio questo il periodo ideale per fare i pomodori secchi da conservare per l’inverno.

Sono cresciuta in un paese del Sud prettamente agricolo e ricordo benissimo quando, in estate,i balconi, le terrazze e a volte anche le strade, erano piene di telai di pomodori messi a seccare al sole..nell’aria si sentiva l’aria pungente dei pomodori, soprattutto perchè, nello stesso periodo, si era soliti fare la passata di pomodoro in casa, nei garage o nelle campagne.

L’essiccazione dei pomodori al sole è una pratica tradizionale antica, che richiede pochi piccoli accorgimenti per ottenere un risultato ottimale. La qualità ideale per preparare i pomodori secchi sono i San Marzano (qui in Puglia sono quelli che vanno per la maggiore), ma c’è anche chi utilizza i pomodori ramati o i pomodori perini.

Vediamo allora insieme come essiccare i pomodori..e una volta pronti, non vi resta che preparare i Pomodori secchi sott’olio con la ricetta pugliese!

Seguimi anche su Facebook –  Google+ –  Twitter –  Pinterest – Instagram 

Visita il mio nuovo blog DELATTOSANDO.., il blog interamente dedicato agli intolleranti al lattosio!

come essiccare i pomodoriCome essiccare i pomodori

Ingredienti:

  • Pomodori freschi (possibilmente San Marzano) – tenete conto che per ottenere circa 100 gr di pomodori secchi , servono circa 1 Kg di pomodori freschi
  • Sale fino
  • Aceto
  • Bicarbonato

Procedimento:

Vediamo insieme come essiccare i pomodori al sole. Per ottenere un risultato perfetto, vi occorreranno circa 8-10 giorni.

Prima di tutto, lavate bene i pomodori in acqua e bicarbonato. Una volta fatto ciò, tagliateli nel senso della lunghezza e riponeteli con la parte tagliata in alto su un telaio forato o in vimini.

Cospargeteli abbondantemente di sale fino uno per uno: questa operazione, oltre ad accelerare la perdita dell’acqua, serve anche per evitare muffe e cariche batteriche sui pomodori. Non preoccupatevi, di esagerare, perchè a fine essiccatura, i pomodori verranno sciacquati nell’aceto.

Esponeteli al sole per almeno 7-8 ore al giorno, avendo cura di girarli ogni tanto (ogni 2-3 giorni) per fare in modo che i pomodori si secchino in maniera uniforme.

Lasciate esposti i pomodori secchi dalla mattina alla sera: una volta tramontato il sole, riponeteli in casa o in un luogo asciutto per evitare di esporli all’umidità della notte.

Dopo circa 8-10 giorni, i vostri pomodori saranno perfettamente secchi e pronti per essere conservati. I tempi dipendono soprattutto dalla temperatura esterna, dall’umidità dell’aria e da quanto sono acquosi i pomodori che utilizzate, quindi assicuratevi che abbiano perso tutta l’acqua.

Potete conservarli in un sacchetto di carta o di cotone anche per 7-8 mesi in un luogo fresco e asciutto (non in frigorifero). Sconsiglio, invece, il sacchetto di plastica, perchè potrebbero ammuffire.

Quando decidete di prepararli, prendetene una piccola quantità, preparate una ciotola con una soluzione di acqua e aceto (50% e 50%) e immergete i pomodori per 2-3 ore, girandoli ogni tanto delicatamente. Fatto questo, scolateli e poi potete procedere alla preparazione dei pomodori secchi secchi sott’olio con questa ricetta: Pomodori secchi sott’olio ricetta pugliese.

Vi consiglio di preparare piccole quantità alla volta (per esempio un vasetto da 250 gr), perchè con il tempo i pomodori secchi già conditi tendono a diventare molli e a perdere il loro colore naturale.

Avete imparato come essiccare i pomodori, come conservarli e come condirli..ora potete dedicarvi a tante gustose ricette! Se volete qualche idea su come utilizzare i pomodori secchi, date un’occhiata qui:

Linguine con mollica e pomodori secchi

Pollo con pomodori secchi e olive

Muffin ai pomodori secchi e olive

Rose di pane ai pomodori secchi e semi di papavero

Pasta con pesto di pomodori secchi e tonno

Pesto di pomodori secchi con Bimby e senza

Pasta con pomodori secchi e mozzarella

Precedente Primi piatti di pesce - raccolta di ricette per tutte le occasioni Successivo Torta ricotta e pesche senza burro - foto passo passo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.