Castagnole salate tonno e philadelphia con Bimby e senza

Le castagnole salate tonno e philadelphia sono un antipasto o contorno di Carnevale molto sfizioso e gustoso, da presentare ai vostri ospiti in questo periodo in cui il fritto va per la maggiore.

Sì, lo sappiamo tutti che il fritto fa male, ma ogni tanto un piccolo strappo alla regola si può sempre fare, soprattutto se si tratta di cose gustose a cui è impossibile resistere come, appunto, queste castagnole salate tonno e philadelphia!

E’ vero, a Carnevale si preparano soprattutto dolci fritti, tra questi anche le castagnole, nelle loro mille varianti. Io, però, ho trovato questa ricettina carina su una vecchia rivista e l’ho voluta provare, proprio perchè era una variante salata delle più famose castagnole dolci. Rispetto alla ricetta originale ho apportato qualche modifica e devo dire che sono state apprezzate da tutti..non ne è avanzata nemmeno una..e ho detto tutto!

Per realizzare questa ricetta ho utilizzato il philadelphia, ma potete anche utilizzare altri tipi di formaggi delicati, come il mascarpone o la ricotta.

E ora..passiamo subito alla ricetta e vediamo insieme come si preparano le castagnole salate tonno e philadelphia! Metterò sia il procedimento Bimby che quello tradizionale.

Se, invece, cercate dolcetti e frittelle di Carnevale facili e veloci da preparare, potete dare un’occhiata alla mia raccolta QUI: RACCOLTA DI RICETTE DOLCI DI CARNEVALE.

Seguimi anche su Facebook –  Google+ –  Twitter –  Pinterest – Instagram 

Iscriviti alla Newsletter

Indirizzo Email *

N.B. RICORDATI DI CONFERMARE L’ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER NELLA TUA EMAIL!

castagnole salate tonno e philadelphia
  • Difficoltà:Bassa
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 40 g Olive nere denocciolate
  • 200 g Acqua
  • 1 bustina Zafferano
  • 30 g Burro
  • 1 cucchiaino Miele o zucchero
  • 200 g Farina 00
  • 4 Uova medie o 3 uova grandi
  • 1/2 cucchiaino Ammoniaca per dolci
  • 40 g parmigiano reggiano grattugiato
  • 100 g philadelphia
  • 150 g Tonno sott’olio ben sgocciolato
  • 1 rametto Prezzemolo
  • q.b. Sale
  • q.b. olio di semi di girasole per friggere

Preparazione

Procedimento con il Bimby

  1. Per preparare le castagnole salate tonno e philadelphia, inserite nel boccale le olive nere denocciolate e tritate 3 sec vel 5. Mettete da parte.

  2. Pulite il boccale e poi versate l’acqua, lo zafferano, il burro, il miele e portate a bollore 4 min 100° vel 1.

  3. Aggiungete 120 gr di farina e mescolate 30 sec 100° vel 3. Lasciate raffreddare il composto senza coperchio.

  4. Una volta freddo, aggiungete nel boccale le uova, 80 gr di farina 00, l’ammoniaca per dolci e impastate prima 1 min vel 3 e poi 2 min vel spiga.

  5. Aggiungete il parmigiano, il philadelphia, il prezzemolo tritato, il tonno sgocciolato e le olive tritate, che avete messo precedentemente da parte. Frullate 20 sec vel 4.

  6. Mettete a scaldare in una padella abbondante olio di semi di girasole, prelevate un cucchiaino di impasto e aiutandovi con un altro cucchiaino, fate scivolare il composto nell’olio bollente, in modo da formare una pallina. Ripetete l’operazione con il resto dell’impasto. Fate dorare le castagnole da tutti i lati e poi scolatele e riponetele su carta assorbente.

  7. Salate leggermente e servite.

Procedimento tradizionale senza Bimby

  1. Per preparare le castagnole salate tonno e philadelphia senza il Bimby, tritate prima di tutto con un coltello le olive e il prezzemolo. Mettete da parte.

  2. In un tegame antiaderente mettete a bollire l’acqua con lo zafferano, il burro e il miele. Appena comincia a bollire, versate a pioggia, mescolando continuamente, 120 gr di farina e mescolate per 30 secondi, poi spegnete il fuoco e fate raffreddare il composto.

  3. Una volta freddo, trasferite il composto in una ciotola o nel boccale della planetaria o di un mixer. Aggiungete le uova, gli 80 gr di farina rimanente, l’ammoniaca per dolci e impastate per circa 3 minuti. Aggiungete poi il parmigiano, il philadelphia, il prezzemolo e le olive tritati, il tonno e lavorate ancora finchè non otterrete un composto omogeneo (la consistenza è più o meno quella della pasta choux, per intenderci).

  4. Mettete a scaldare in una padella abbondante olio di semi di girasole, prelevate un cucchiaino di impasto e aiutandovi con un altro cucchiaino, fate scivolare il composto nell’olio bollente, in modo da formare una pallina. Ripetete l’operazione con il resto dell’impasto. Fate dorare le castagnole da tutti i lati e poi scolatele e riponetele su carta assorbente.

  5. Salate leggermente e servite.

Precedente Carote alla fiamminga - contorno facilissimo e veloce Successivo Torta rovesciata di mele al cocco con Bimby e senza - senza lattosio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.