Carpaccio di polipo

Il carpaccio di polipo è una pietanza leggera…un piatto molto raffinato  che può essere servita come antipasto o come secondo piatto; Un piatto veramente unico…

  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: 50 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 4 Persone

Ingredienti

  • 1,5 kg Polipo fresco
  • 1 Carota
  • 1 cipolla
  • 1 Sedano
  • 4 foglie Alloro
  • 1 limone
  • q.b. Sale grosso
  • q.b. Prezzemolo
  • q.b. Olio extravergine d'oliva

Preparazione

  1. Per preparare il carpaccio di polipo, iniziate con la pulizia del polipo.

    Per pulirlo iniziate sciacquandolo sotto acqua corrente fredda strofinando con le mani la testa e i tentacoli all’esterno e all’interno.

     Poi trasferite il polpo su uno strofinaccio pulito e asciutto e tamponatelo con carta da cucina . Quindi mettetelo su un tagliere e con un coltello incidete la sacca all’altezza degli occhi  per eliminarli. Quindi eliminate anche il becco del polpo: con un coltellino iniziate a incidere intorno alla bocca.

    Scavate l’interno con la punta del coltellino  ed estraete il becco . Una volta eliminati becco e occhi, frollate la carne del polpo battendo con l’apposito martelletto, un batticarne o un utensile da cucina per 10 minuti, per rompere le fibre e rendere le carni più tenere.

     Sciacquate nuovamente il polpo sotto acqua corrente fredda ed estraete le interiora dalla sacca lavandola poi accuratamente all’interno . Quindi lavate e strofinate con le mani testa e tentacoli per rimuovere il più possibile la patina viscida che li ricopre . Abbiate cura di lavare bene anche le ventose ad una ad una per rimuovere eventuali residui di sabbia. Ora che il polpo è pulito, potete procedere alla cottura. Prendete una pentola capiente dai bordi alti, riempitela d’acqua e portate ad ebollizione con carota, cipolla, sedano, alloro e sale grosso.

    Quindi immergete nella pentola il polpo per cuocerlo . I tempi di cottura variano in base alle dimensioni. Per ogni 500 gr di polpo occorrono 20 minuti di cottura. Mentre cuoce, con una schiumarola potete eliminate dall’acqua di cottura i residui e la schiuma che si creano in superficie . Prima di scolarlo, infilzate la carne con i rebbi di una forchetta per verificare che sia il momento giusto per toglierlo dal fuoco .

    A questo punto scolate e togliete dal polpo un po’ della pelle scura. Tagliate il polpo a pezzi e infilatelo completamente in una bottiglia di plastica alla quale avrete tagliato il collo in alto e fatto buchi con una forchetta nel fondo.

    Pressate benissimo con una batticarne il polpo, fate uscire un po’ di acqua in eccesso. Tagliate a striscioline le estremità della bottiglia richiudendola e copritela bene con la carta trasparente. A  questo punto mettete sopra un peso e lasciatelo in frigo per una notte.

    Al mattino toglietelo dalla bottiglia di plastica vedrete che si sarà creata attorno anche una sorta di gelatina e sarà molto semplice a questo punto da tagliare a fette e servirlo. se volete tagliarlo a fette sottili potete anche usare l’affettatrice.

    Servite su un piatto di portata condendolo con olio extra vergine di oliva e prezzemolo.

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.