Crea sito

STRUFFOLI RICETTA

Immancabili sulla tavola di Natale, gli STRUFFOLI RICETTA dolce per preparare uno dei più tradizionali piatti natalizi della cucina italiana, precisamente campana. Palline di pasta frolla fritte croccanti fuori e morbide dentro che si sciolgono in bocca, ripassate nel miele e rese ancora più golose da tanti confettini colorati, ciliegine e frutta candita. Agli struffoli non si resiste, si preparano in tutta Italia anche se nelle varie regioni sono conosciuti con altri nomi, come per esempio la CICERCHIATA nel Lazio, Abbruzzo, Marche e Molise. A casa li adoriamo! Il più piccolo ne mangerebbe a kg per quanto gli piacciono e quando sa che li preparo, il passaggio di inzupparli nel miele lo vuole sempre fare lui! Mi ritrovo con il miele per tutta la cucina, ma ci divertiamo troppo nel prepararli insieme. Gli struffoli secondo la tradizione sono rigorosamente fritti, ma se cerchi un’alternativa più leggera trovi nel mio blog gli STRUFFOLI AL FORNO, buonissimi lo stesso e perfetti per chi non può mangiare fritti. Preparare questo dolce è semplicissimo, importantissima, essendo una ricetta tradizionale, la scelta degli ingredienti, dal liquore all’anice, immancabile per dare il caratteristico profumo e sapore agli struffoli. Le palline di pasta frolla devono essere piccine, perché come dicono a Napoli, più so piccirille e più sono buone! Seguimi nella ricetta per gli struffoli la ricetta originale, vedrai che semplice farli e che bontà!

STRUFFOLI RICETTA
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gfarina 00
  • 40 gzucchero
  • 1scorza d’arancia (grattugiata)
  • 1scorza di limone (grattugiata)
  • 15 gliquore all’anice (in alternativa all’arancia o limoncello)
  • 1 pizzicosale
  • 2uova
  • 1tuorlo
  • 60 gburro (fuso freddo)
  • q.b.olio di arachide (per la frittura)

Per decorare

  • 200 gmiele millefiori
  • q.b.codette colorate
  • q.b.frutta candita
  • q.b.ciliegia candita

Preparazione

  1. Per preparare gli struffoli ricetta di Natale, inizia nel mettere la farina in una ciotola capiente, pratica un buco al centro e metti dentro lo zucchero, le scorze di arancia e limone grattugiate, le uova, il tuorlo, il liquore, il burro fuso freddo ed il pizzico di sale.

  2. Inizia ad impastare partendo dal centro, piano piano prendi con le mani la farina e lavora per bene tutti gli ingredienti, metti poi l’impasto sul tavolo e continua qui.

  3. Devi ottenere un panetto di pasta frolla, avvolgilo nella pellicola e fallo riposare per una mezzora a temperatura ambiente.

  4. Riprendi la pasta frolla, dividila in più parti e stendi ogni parte in un serpentino di pasta spesso un centimetro.

  5. Metti tutti i serpenti di pasta uno vicino all’altro e con un coltello o tarocco, tagliali in pezzetti di un cm, è il procedimento che si fa per gli gnocchi.

  6. Metti tutti gli struffoli ottenuti su di piatto con canovaccio pulito ed asciutto.

  7. Scalda abbondante olio di semi in un tegame grande e capiente e cuoci gli struffoli pochi per volta girandoli spesso e levandoli solo quando si saranno scuriti un poco, levali con una schiumarola e mettili su di un piatto con carta assorbente.

  8. Una volta cotti tutti gli struffoli, passa al miele, mettilo in un pentolino scaldalo per bene e poi tuffaci dentro gli struffoli, mescola per bene il tutto.

  9. Lascia leggermente freddare il miele e aggiungi anche la frutta candita, i confettini colorati e le ciliegine candite.

  10. Mescola ancora e trasferisci il tutto su di un grande piatto da portata o a piacere anche in dei pirottini monoporzione. Metti sopra a piacere anche i confettini argentati.

  11. STRUFFOLI RICETTA

… i consigli di Vane

Puoi preparare gli struffoli anche prima, li conservi in un sacchetto per alimenti, si conservano per 5 giorni, poi li puoi passare nel miele e confettini.

Una volta fatti e passati nel miele, conservali sotto ad una campana per dolci.

Puoi sostituire il liquore all’anice con quello all’arancia, Liquore Strega, o con del Limoncello.

4,4 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.