PASTIERA NAPOLETANA

Immancabile sulle nostre tavole di Pasqua la PASTIERA NAPOLETANA, la regina delle feste pasquali! Il dolce per eccellenza più preparato e mangiato insieme alla classica colomba e le golosissime uova di cioccolato. Te la propongo oggi nella sua ricetta originale, la classica pastiera di grano e ricotta, profumata e buonissima! Dolce tipico di Pasqua di tradizione partenopea, ma che ormai è diventato un must per tutti per queste festività. Con un gustoso ripieno di ricotta, grano e candidi, la pastiera napoletana è un dolce molto sostanzioso e ricco di sapore. Ti consiglio di prepararla il sabato santo, così per la domenica di Pasqua è perfetta. Infatti deve riposare almeno 12 ore, per asciugare bene all’interno, prima di essere mangiata. Segui per bene tutte la ricetta e farai una pastiera buonissima, stupirai tutti a tavola!

********************************************************
SE VUOI RICEVERE LE MIE RICETTE ANCHE SU MESSANGER CLICCA QUI!
********************************************************

PASTIERA NAPOLETANA

pastiera napoletana
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    1 ora
  • Porzioni:
    stampo 26 – 28 cm di diametro
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

Per la pasta frolla

  • Farina 00 300 g
  • Burro 100 g
  • uovo 1
  • tuorlo 1
  • Zucchero 100 g
  • Scorza di limone (grattugiata) mezza

Per il ripieno

  • Ricotta 300 g
  • Grano per pastiera 300 g
  • Zucchero 100 g
  • Aroma fior di arancio 2 cucchiaini
  • Uova (divise in tuorli e albumi) 2
  • Latte 200 ml
  • Burro 25 g
  • Scorza d’arancia (o limone, grattugiata) mezza
  • Frutta candita q.b.

Preparazione

  1. Prepara la pasta frolla seguendo la ricetta QUI e la lascia riposare in frigo avvolta in pellicola per alimenti per una mezzora.

  2. Prepara nel frattempo il ripieno per la pastiera quindi in un tegame metti il latte, il grano, il burro (25 gr) e la buccia di limone grattugiata.

  3. Porta a bollore e cuoci a fiamma bassa fino ad avere una crema.

  4. Lascia freddare del tutto la crema di grano prima di utilizzarla.

  5. Lavora in una ciotola i tuorli con lo zucchero, aggiungi la ricotta e lavora ancora con le fruste per avere crema omogenea. Incorpora questa crema a quella di grano e latte.

  6. Aggiungi ora i candidi nella crema di ricotta e grano.

  7. Monta a neve ferma gli albumi con l’aiuto delle fruste elettriche. Aggiungili con un cucchiaio e con movimenti dall’alto verso il basso, al composto di ricotta e grano.

  8. Prendi uno stampo a cerchio apribile (il mio di diametro 28) e rivesti l’interno con carta da forno.

  9. Riprendi la pasta frolla, dividila in due parti, una grande per la base della pastiera e una piccola piccola per fare le strisce sopra.

  10. Stendi la parte di pasta frolla grande all’altezza di mezzo cm, deve essere più grande del diametro dello stampo di almeno una decina di cm.

  11. Metti la base nello stampo e tira sù i bordi.

    Bucherella il fondo con una forchetta e versa la crema di grano e ricotta.

  12. Decora con le strisce di pasta frolla.

    Inforna a 180°, forno preriscaldato, per circa 1 ora.

    Una volta cotta la pastiera napoletana, falla riposare per almeno 12 ore, anche se ti consiglio di far passare una giornata intera, in questo modo il ripieno si asciuga per bene ed è ancora più buona!

  13. pastiera napoletana

    Non perdere LE NUOVE RICETTE  e CONSIGLI FAI DA TE metti LIKE e seguimi anche su

… i consigli di Vane

Come ti ho suggerito anche sopra, la pastiera una volta fatta si deve lasciare riposare almeno 12 ore prima di gustarla.

Lasciala freddare prima nel suo stampo, una volta fatta si mantiene benissimo anche per 4-5 giorni, la conservi avvolta in pellicola e  preferibile in frigo dopo il secondo giorno.

Precedente Brioche di Pasqua Successivo TORTE SALATE PER PASQUETTA

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.