Vincisgrassi marchigiani, la speciale ricetta maceratese.

vincisgrassi_marchigiani

La cucina marchigiana é fatta di gusti sani e casalinghi dove prevalgono i prodotti di mare, pesce e crostacei, la porchetta, i salumi, le verdure ed i latticini.

Ingredienti: per 4 persone

Per il sugo:

3 etti di carne macinata,
6/7 etti spezzatino magro di manzo e maiale,
una salsiccia oppure una fettina di pancetta di maiale (70/80 gr.) ben tritata,
rigaglie di pollo,
nerbetti (aiutano a “tirare” il sugo),
un nodino di coda di manzo,
1 tubetto di conserva di pomodoro,
400 gr. passata densa di pomodoro,
2 cipolle, 1 costola di sedano, 1 carota
1 bicchiere di vino bianco,
3/4 chiodi di garofano,
maggiorana,
sale e pepe,
olio d’oliva ed una noce di burro

Per la besciamella:
latte, farina, burro, sale e noce moscata.

Per la pasta:
uova (circa 8 per chilo di farina),
farina
parmigiano grattugiato

Preparazione: 45’

Cottura: 30′

  • Preparazione ragù:
  • Fare rosolare nel coccio un battuto di pancetta e prosciutto grasso, addizionare poi un trito di cipolla, aglio, sedano, carota che dovranno appassire lentamente con aggiunta di piccole spruzzate di vino bianco secco.
  • Aggiungere rigaglie di pollo, passato di pomodoro, sale, pepe, e lasciar sobbollire questo sugo per almeno due ore.  
  • Preparazione pasta:  
  • Fare una sfoglia sottile con farina e uova.  
  • Tagliare delle larghe lasagne della grandezza di circa un palmo della mano, lessarle un pò alla volta in abbondante acqua salata, e a metà cottura scolarle, passarle in acqua fredda, e adagiarle ad asciugare su un canovaccio.  
  • In una pirofila da forno bagnata con il ragù, adagiare uno strato di pasta alternato ad uno strato di sugo spolverato di parmigiano.  
  • Ripetere l’intera operazione più volte, chiudendo con un ultimo strato di ragù abbondante.  
  • Coprire la pietanza con una finissima besciamella insaporita.
Leggi anche:  Un viaggio alla scoperta dei sapori, dei profumi e delle dolcezze della Cucina Molisana.

Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

cucina15

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook, Linkedin, Instagram, Facebook o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

I miei preferiti su Pinterest

I miei preferiti su Instagram


Ti potrebbero anche interessare altre ricette simili

Leggi anche:  I tortellini in brodo, nati nella gastronomia emiliana e bolognese poi hanno conquistato il mondo.
Precedente Sedano in umido, piatto caratteristico della cucina molisana. Successivo Scaloppine di pollo alle erbe.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.