Crea sito

Uova in camicia può trasformare una normale colazione in qualcosa di speciale.

Il bracconaggio di un uovo può trasformare una normale colazione in qualcosa di speciale. Il bracconaggio eleva anche un ingrediente semplice, rendendolo più elegante, degno di essere servito per il gruppo o anche come una cena leggera.

La bellezza del bracconaggio di un uovo è che è anche abbastanza semplice e non richiede molto tempo, il che ti consente di cucinare un piatto dall’aspetto elegante in circa 10 minuti circa.

 


20200502_092327 (1).jpg

 

Preparazione.
Fai bollire l’acqua in una pentola o in una padella profonda, quindi riduci il calore finché l’acqua non bolle solo leggermente. Cerco bolle minuscole. Un bollore vigoroso separerà l’albume.
 
Aggiungi una piccola quantità di aceto all’acqua. Questo aiuta il bianco d’uovo a rassodarsi rapidamente e gli impedisce di disperdersi nell’acqua. Non aggiungere sale all’acqua poiché tende a separare l’uovo.
 
Rompi l’uovo in una piccola ciotola. Prima di aggiungerlo all’acqua. Rompendolo direttamente nell’acqua aumenta la possibilità che il tuorlo si rompa e crei un disordine nell’acqua.
 
Mescolare delicatamente l’acqua prima di aggiungere l’uovo. Un mulinello delicato aiuterà il bianco d’uovo a avvolgere il tuorlo.
 
Imposta un timer per 3 minuti. Ho scoperto che un tempo di cottura di 3 minuti cuocerà completamente l’albume lasciando il tuorlo all’interno piacevole e che cola. I tempi possono variare leggermente a seconda della temperatura dell’acqua.
 
Rimuovere l’uovo con un setaccio o un cucchiaio forato e asciugare su un tovagliolo di carta. Pezzi di albume tagliati e scrostati che non sembrano appetitosi (opzionale).

 

Leggi anche:  Ricette italiane regionali (Parco Naturale Regionale di Portofino): Occhiate di Nonna Ma


20200331_093828 (1).jpg

 

Ingredienti


Un uovo in camicia può essere servito praticamente con qualsiasi cosa, ma alcuni degli ingredienti che di solito uso quando ne servo uno sono:

Glassa balsamica

Senape di Digione (sia granulosa che liscia)

Scalogno o cipolla rossa

Aglio (crudo o arrostito)

Erbe e verdure a foglia verde: basilico, coriandolo, rucola e spinaci

Verdure che possono essere servite crude per gusto e consistenza: peperoni, pomodori, zucchine, zucca e piselli delicatamente cotti.

Formaggio: mi piacciono i formaggi taglienti e friabili che non si sciolgono su un uovo caldo.

 


20200505_092700 (1).jpg

 

Presentazione.


Se tagli le croste dal pane, sembra più elegante. Puoi anche nascondere le croste sotto il pane per sollevare l’uovo dal piatto. Ciò si aggiunge alla presentazione del piatto senza sprecare cibo e mantiene comunque un buon rapporto pane-uovo.


20200503_092457 (1).jpg

 

Tagliare le verdure in piccoli pezzi le fa apparire più delicate e permette loro di essere posizionate in modo creativo sul piatto. Mi piace usare le verdure crude perché hanno più colore e scricchiolio e riducono il tempo impiegato a cucinare.

Leggi anche:  Un viaggio alla scoperta dei sapori, dei profumi e delle dolcezze della cucina malgascia.

 


20200511_092828 (1).jpg

 

La riduzione balsamica consente di creare facilmente un assortimento di disegni vorticosi. Prova anche ad aggiungere colore al piatto. Voglio sempre un colore verde e un colore rosso, arancione o giallo.

 


20200504_093549 (1).jpg

 

Puoi riempire i vortici nella glassa balsamica con olio d’oliva, senape o altri liquidi aromatizzati che si abbinano al piatto per aggiungere sapore e creare una sorta di effetto vetrate alla presentazione.

 


20200501_102932 (1).jpg

 

Pepe spezzato, sale marino di portata, erbe fresche, senape granulosa e formaggi friabili e affilati aggiungono gusto e consistenza al piatto e apportano anche un’atmosfera di fantasia elevata al pasto complessivo.

 


20200613_193420 (1).jpg

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook, Linkedin, Instagram, Facebook o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!

I miei preferiti su Pinterest

I miei preferiti su Instagram


Ti potrebbero anche interessare altre ricette simili

Leggi anche:  Le ricette piú visitate e votate sul blog La Cucina di Susana Giallo Zafferano nel 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.